www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Mi passa per la testa

Silvio al TG 4 ovvero Loris Nisi al Quotidiano della Calabria

Leggendo il "Quotidiano della Calabria" del 22 luglio si può leggere un "ossequioso" e, quantomai, fuoriluogo articolo, dal titolo: "Il sindaco di Montebello Jonico, Loris Nisi, elenca le opere realizzate e quelle da realizzare Obiettivo: rispettare il programma
«A settembre sarà operativa la struttura della nuova scuola media»".

Non abbiamo potuto esimerci dal notare lo stile "fediano" di questo elogio dell'operato del Sindaco Nisi. Il giornalista, di cui, almeno sulla versione web del giornale, non è dato sapere il nome, e che noi chiameremo, non senza una sottile vena d'ironia, "Emilio", inizia lo scritto con una sapiente e quantomai palese opera di "lecchinaggio":
"Intervistare un sindaco sembra facile come bere un bicchier d'acqua. Dipende dalla fortuna, dal caso o dalla coincidenza, dalla personalità e perfino dalla cultura e dalla sensibilità del personaggio. Lui (il sindaco) non si è mai smarcato. Ha dato la sua disponibilità totale ed incondizionata. Ma non è facile agganciare uno che deve distribuirsi fra decine di impegni. Notissimo personaggio del foro reggino; presidente della Conferenza dei sindaci dell''Asl 11 di Reggio Calabria; da sindaco, deve governare un territorio vastissimo.", poi prosegue con la biografia del personaggio, non tralasciando nulla, per arrivare così alla prima "bruciante" domanda:
"Signor sindaco, lei è al secondo mandato consecutivo, schierato nel centro-sinistra, ma non è iscritto a nessun partito."
A cui l'Avv. Nisi risponde con tono e stile berlusconiano :"...I cittadini-elettori mi hanno acclamato. Il popolo sovrano, anche nel giudizio, mi ha voluto in democrazia e libertà. Non ho potuto sottrarmi"
Alla lettura di una simile frase, nel cittadino montebellese, è inevitabile una reazione neurale immediata con conseguente turbinio di interrogativi che assalgono la mente del lettore. L'attenzione si sofferma dapprima sulla parola "acclamato", anche i papi, hanno smesso di essere eletti per acclamazione e pure il nostro Sindaco è stato acclamato e nonostante la sua recalcitranza non ha potuto sottrarsi. Sembra di sentire San Silvio da Arcore, anzi il noto comico Cornacchione che esclama piangendo per la commozione: "Silvio poteva rimanere a casa sua a divertirsi con l'elicottero telecomandato, ma ha preferito sacrificarsi per noi e fare il Presidente del Consiglio". Andando avanti si incontrano tutta un'altra serie di domande e di risposte che a voler essere cattivi sembrerebbero concordate per dare al Sindaco la possibilità di sfoggiare liberamente la propria abilità oratoria, o meglio esibirsi in un soliloquio autocelebrativo e propagandistico. Comunque l'attenzione del lettore viene subito risucchiata da una risposta, virgolettata, che il Sindaco da al giornalista "Emilio":
"A me interessa ricordare ai cittadini, peraltro già informati a suo tempo, alcuni punti fermi, che sono alla base di tutto il lavoro programmatorio".
Programmatorio? Ma cosa vuol dire? Boh! Non possiamo pensare che un oratore di ben nota abilità, che giornalmente stupisce il foro reggino con la sua pomposa dialettica, abbia usato un termine inesistente, sicuramente avrà fatto uso di una licenza poetica per rispettare la metrica della frase. Quindi estrapolando il significato della parola programmatorio dal contesto, decidiamo di tradurla con programmatico. Del nostro stesso avviso è anche "Emilio", che cogliendo la palla al balzo riformula la domanda:
"Si riferisce forse al documento programmatico stilato prima della campagna e consacrato in consiglio comunale?"
Il nostro abile Sindaco non si fa sfuggire l'occasione e comincia un comizio in cui evidenzia "l'eccellenza" dell'attività amministrativa fin qui svolta per risolvere i "problemi connessi con lo sviluppo del territorio ed i bisogni e le necessità della gente: rete idrica e fognante, approvvigionamento idrico, depuratore, viabilità, scuole, cimiteri, pubblica illuminazione, giovani, tempo libero e sport, problemi degli anziani, sviluppo sostenibile, situazione delle fabbriche, doppio binario ed elettrificazione, le quattro corsie autostradali, bretella di scorrimento veloce per Fossato, turismo, lotta alla disoccupazione, il ruolo della donna, l'associazionismo ecc" .
Di fronte ad una simile sfilza di problemi elencati motu proprio dal primo cittadino chiunque sarebbe rimasto allibito e perdendo il controllo avrebbe esclamato:
"Ma caro Sindaco se dopo sette anni di "buon governo" delle Sue amministrazioni, i problemi sono sempre quelli del cinquantennio passato, vuol dire che Lei non ha fatto un'emerita minchia per risolverli!". Contrariamente alle aspettative, "Emilio" non ha esclamato un bel niente, anzi ha continuato dicendo:
"La frazione Saline afflitta da una dilatazione urbanistica e demografica, a cui la storia ha assegnato un ruolo prioritario, rispetto alle altre, in questi anni, ha subito il danno e le beffa. Il miraggio delle fabbriche, dello sviluppo armonico ed ordinato, del posto di lavoro, della casa."
Prima di continuare con la risposta del Sindaco mi preme chiedere al caro "Emilio" se potesse avere la gentilezza di farmi avere via e-mail il titolo del trattato storico che ha assegnato a Saline un ruolo prioritario rispetto alle altre frazioni. Sarei veramente curioso di leggerlo e metterlo in bella vista fra i volumi della mia nutrita libreria.
Ma torniamo alla risposta del Sindaco:
"...Posso dire che la Giunta da me presieduta è armonica, compatta, in salute ed attenta a tutte le problematiche...Saline, al pari delle altre frazioni, avrà ciò che gli compete. Intanto uno stop ai mezzi pesanti, che ingorgavano, all'inquinamento acustico e da gas di scarico." Sempre peggio caro Sindaco! In una Giunta che ha già cambiato un assessore e che al momento è attraversata dalle tensioni per l'avvicinarsi dell'avvicendamento che, il Suo "programma" elettorale ha previsto dopo 2 anni e mezzo, onestamente non vediamo niente di armonico, compatto ed in salute. Per quanto riguarda Saline siamo contenti che avrà ciò che gli compete, ma crediamo che ad essa e ai suoi abitanti competa qualcosa in più che un blocco della circolazione dei mezzi pesanti nei mesi estivi. L'intervista, comunque non finisce qui. "Emilio" continua e chiede:
"Scuole, viabilità, depuratore, impianti sportivi, porto, turismo, cimiteri, se ne parla tantissimo di questi tempi."
La risposta è:
"Le medie apriranno ufficialmente i battenti a settembre-ottobre. Molte strade sono state realizzate, migliorate, arricchite con bitume e pubblica illuminazione, vedi Mastropietro, Caracciolina, ponte per Sant'Elena, rifatto ed allargato ecc. e rete idrica (per la prima volta a Mastropietro e Placa, già dotate di strade) e fognante. Altre lo saranno: Impianti sportivi? Quattro addirittura, sono stati realizzati dalle varie amministrazioni comunali, a Fossato, Montebello, Masella e Saline. La quinta sorgerà tra breve a Sant'Elia. Il depuratore è nuovo di zecca e funziona. Per la protezione della coste, abbiamo ricevuto un congruo finanziamento. Il porto è un discorso importante, ma richiede programmazione, tempo, battaglie e volontà politica a più alto livello. Cimiteri, ce ne sono quattro (Fossato, Montebello, Masella e Saline); ad ognuno stiamo prestando le necessarie attenzioni"
Fra le strade che sono state dotate di pubblica illuminazione, il Sindaco ha dimenticato di citare, il tratto completamente disabitato, tra Fossato e Montebello, nella conta degli impianti sportivi ha omesso di dire che, l'impianto di Masella, costruito su un terreno franoso, è inutilizzabile e già irrimediabilmente danneggiato, per quanto riguarda i cimiteri, credo proprio che tutti e quattro, ma soprattutto quelli di Montebello e Masella abbiano necessità di molte più attenzioni di quelle fin'ora tributate dalla nostra amministrazione. Insomma dopo l'abilità dimostrata dal nostro primo cittadino nel rigirare le frittate dovremo proporlo come aiuto cuoco ad Antonella Clerici.

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 1:19 PM,

2 Comments:

At 2:24 PM, Anonymous Anonimo said...

Here are some links that I believe will be interested

 
At 12:18 AM, Anonymous Anonimo said...

Great site lots of usefull infomation here.
»

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home