www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Montebello aderisce al progetto "Immia" della Provincia per la tutela della lingua e cultura grecanica

Ma sarà vero? Nel precedente progetto Montebello "truffato" dalla Provincia
Il comune di Montebello ha aderito, insieme agli altri 14 comuni ricadenti nell'area grecanica, al progetto dell'amministrazione provinciale per accedere ad un finanziamento per la valorizzazione della lingua e della cultura grecanica, come previsto dalla legge nazionale 428/99.
Il progetto prevede, tra l'altro, che ognuno dei 15 comuni sarà dotato di un punto di informazione e di un interprete. In aggiunta è prevista una toponomastica in ogni comune attraverso la valorizzazione di uno o due siti.
E' soddisfatta l'assessore alla cultura del comune di Montebello, Eliana Zaccuri.
Però, visto il precedente, non c'è molto da rallegrarsi.
Infatti, il precedente progetto della Provincia nei singoli comuni grecanici per la tutela e la valorizzazione dell'area di tradizione greca, a Montebello è stato un vero disastro. Senza che l'assessore che adesso gongola soddisfatta di quest'altro progetto, abbia mosso un dito per difendere, a suo tempo, gli interessi del comune di Montebello.
Cosa avvenne qualche anno fa, se qualcuno ha perso la memoria, lo ricordiamo ancora una volta.
La provincia aveva inviato in tutti i comuni degli operatori per lo sviluppo della lingua grecanica e la valorizzazione dei siti di cultura greca; a Montebello arrivarono tre ragazze e si misero subito all'opera, individuando siti, tradizioni e culture grecaniche. Incominciarono pure a parlare greco, inserendo all'interno degli uffici comunali avvisi in lingua greca. Stavano svolgendo un ottimo lavoro quando, all'improvviso, le ragazze venivano mandate a Melito e a Roghudi, interrompendo un lavoro di grande e importante utilità all'interno del nostro territorio.
Senza, ripetiamo, che il comune di Montebello reagisse a questo arbitrio ingiustificato nei confronti del nostro comune.
In pratica quel progetto si arenò miseramente e tutto il lavoro svolto dalle ragazze andò in fumo...Per colpa di chi?
Adesso chiediamo al Sindaco e all'assessore Zaccuri che questo progetto non faccia la brutta fine di quello precedente.
E di valorizzare i siti realmente di tradizione greca e non altri, quali i ruderi di S.Anastasio, e quelli della chiese di San Giovanni e San Luca, tutti a Fossato.
La precisazione è d'obbligo, visto che l'assessore Zaccuri non sa neanche dove questi siti si trovano...
(Nella foto il palazzo municipale a Montebello Jonico)




Etichette: , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 8:59 PM,

1 Comments:

At 3:06 PM, Anonymous Anonimo said...

SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!! SVEGLIA, VOGLIAMO CRONACA LOCALE!!!

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home