www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Embrisi,plesso chiuso. Alunni dietro i cancelli

Il piccolo centro montano tra Montebello e Bagaladi
Divampano le polemiche in seguito alla chiusura del plesso elementare di Embrisi, piccola frazione tra Montebello e Bagaladi.
I genitori dei bambini, in segno di protesta per la decisione della Direzione scolastica, avevano deciso nei giorni scorsi di non mandare i loro figli a scuola se la stessa non fosse stata riaperta.
Mercoledì è iniziato l'anno scolastico e la protesta è stata messa in atto.
I bambini infatti, accompagnati dai genitori, si sono presentati nell'edificio di Embrisi, chiuso e sprovvisto di docenti per fare lezione.
A quel punto è stata chiamata la scuola per avere spiegazioni e richiedere la presenza di un docente, ma la risposta è stata che il plesso era chiuso e che i bambini erano stati iscritti a Bagaladi.
I genitori a quel punto hanno chiamato i carabinieri.
Bagaladi si trova a quasi 20 chilometri da Embrisi ed il Comune, per problemi finanziari, non è in grado di fornire il pulmino per accompagnarli a scuola.
A ciò si aggiungano levatacce mattutine, rischi di devianze e turbative per i bambini, e la rigidità dell'inverno che, per alcuni mesi isola la frazione.
Nel frattempo si susseguono le iniziative.
La comunità montana "Versante dello Stretto", col vicepresidente Ugo Suraci, ha chiesto un incontro col Provveditorato agli studi; il dirigente scolastico di Bagaladi, Antonino Nastasi, ha partecipato ad una riunione a Lamezia con i vertici regionali della scuola, dove, pur evidenziando la particolarità e la delicatezza della "questione" Embrisi, ha ricevuto risposte poco rassicuranti; una delegazione di genitori si è recata presso la Cgil scuola, dove è stata suggerita la possibiltà di esperire ricorso al Tar.
Sulla vicenda è infine intervenuto Agostino Casile, del Pdci di Bagaladi.


(f.s.; tratto dalla "Gazzetta del Sud")

Etichette: , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 12:50 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home