www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



I Fossatesi nel mondo: a Montebello è in discussione il diritto di istruzione

L'associazione fossatese contro le soppressioni delle scuole a Embrisi e a Montebello centro
L’associazione “ I Fossatesi nel mondo” esprime viva preoccupazione per la soppressione di alcune classi scolastiche nel territorio del comune di Montebello Jonico, e precisamente della scuola media a Montebello centro e della elementare ad Embrisi.
Così facendo si mette in discussione il diritto fondamentale all’istruzione, aggravato dal fatto che queste classi soppresse sono dislocate in zone montane, cioè in zone svantaggiate che dovrebbero essere più tutelate.
Bene ha fatto la Regione Toscana che ha deciso di ricorrere alla Corte Costituzionale contro il decreto del Governo per quanto riguarda i tagli sull’organizzazione scolastica, le cui competenze sono affidate dalla Costituzione alle Regioni, ma che il ministro Gelmini vuole regolamentare a livello centrale.
L’associazione culturale “I Fossatesi nel mondo” mette in evidenza che la crescita culturale della nazione è la base per affrontare lo sviluppo sociale ed economico.
Il taglio corposo di posti di insegnante elementare che il ministro vuole compiere è un atto che va contro gli interessi della nostra scuola primaria, che è considerata tra le più efficienti d’Europa.
In secondo luogo verrà meno il servizio scolastico soprattutto in tanti centri montani, dove l’istituzione scuola rappresenta l’unico presidio culturale.
L’associazione, quindi, invita l’Ufficio scolastico regionale, i sindacati di categoria, le istituzioni, la popolazione, e la nuova Direttrice dell’Istituto Comprensivo di Montebello Morabito Francesca (alla quale va un augurio di benvenuta), a difendere la scuola con determinazione e con tutti i mezzi possibili dai tagli indiscriminati che si vogliono mettere in atto nel nostro comune e in generale in tutta la Calabria, affinchè si arrivi ad adottare soluzioni territoriali confacenti ai bisogni e alle peculiarità delle diverse zone territoriali.
L'associazione culturale fossatese invita altresì il nostro sindaco di Montebello, avv. Loris Nisi, proprio per garantire a tutti gli studenti del comune di Montebello pari dignità e condizioni, di dare luogo allo spostamento delle sedi comunali della Direzione didattica e della Biblioteca da Saline a Montebello centro, sede del comune e loro sede naturale.
La cultura non può essere barattata con le esigenze dei bilanci contabili!

Etichette: , , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 9:51 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home