www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



La SEI prende tempo, il Coordinamento delle associazioni area Jonica continua

La S.E.I. ha diramato stasera un comunicato stampa in cui annuncia di aver chiesto al Ministero la sospensione dell'iter per ottenere l'autorizzazione integrata ambientale per la Centrale a Carbone di Saline Joniche.

IL PROGETTO SI FERMA, dunque.

Fabio Bocchiola, Amministratore Delegato SEI, annuncia semplicemente con una breve e laconica nota:

“Comunichiamo di aver richiesto oggi la sospensione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale e dell'iter autorizzativo per il progetto della centrale termoelettrica di Saline Joniche”.

NOI CONTINUIAMO nella nostra petizione popolare perchè il nostro slogan è composto da due frasi: "NO AL CARBONE, SI AD UN PROGRAMMA ALTERNATIVO DI SVILUPPO".

La nostra ferma convinzione a proseguire ci è data proprio dalla seconda parte del suddetto periodo. Infatti chiederemo a gran voce, attraverso le firme che stiamo raccogliendo, che venga definitivamente chiusa la "questione Saline" con una destinazione d'uso diversa da quella industriale e soprattutto con la concreta realizzazione di un'alternativa valida per l'occupazione e compatibile con l'ambiente.

FIRMARE, FIRMARE, FIRMARE.

Tratto da http://federicocuratola.blogspot.com/

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 10:40 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home