www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Maltempo, ancora danni e disagi alla circolazione a Montebello

Montebello Jonico –L’ennesima ondata di maltempo ha colpito il territorio montebellese. Già nella giornata di martedì, il piccolo comune della fascia jonica reggina è stato investito da temporali insistenti che, accompagnati da una folta nebbia, sono perdurati incessantemente fino al mattino del giorno successivo, peggiorando una situazione che era già di per se delicata a causa degli eventi meteorologici delle settimane precedenti. Sull’intero territorio comunale si registrano danni e vengono segnalati allagamenti e smottamenti che hanno causato gravi disagi alla circolazione. La strada provinciale S.Elia – Fossato, unica arteria di collegamento tra i centri interni e quelli litoranei, è stata danneggiata da cadute di massi e colate di fango che, in località Moro, hanno ostruito interamente le carreggiate lasciando isolati i centri collinari di Montebello e Fossato. La circolazione è ripresa solo nella tarda mattinata di mercoledì, dopo l’intervento di alcune squadre di operai provinciali. Numerosi comunque, i pendolari e gli studenti che, rimasti bloccati, non hanno potuto recarsi al lavoro o a scuola. «Per fortuna – si è lasciato sfuggire qualcuno dei presenti - non ci è scappato il morto. Anche questa volta, infatti, i massi sono caduti durante la notte, quando la strada è poco trafficata». Difficoltà e preoccupazione anche per gli abitanti di Molaro, rimasti isolati per lo straripamento dell’omonimo torrente che ha letteralmente distrutto la piccola strada in terra battuta, che rappresentava l’unico collegamento con la limitrofa frazione di Saline. Sul posto sono intervenute alcune squadre di operai che, coordinati dal geometra Giovanni Billari dell’ufficio tecnico comunale, hanno lavorato fino al tardo pomeriggio per mettere in sicurezza i luoghi e ripristinare un corridoio che garantisse la viabilità.

Fabio Macheda

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 7:31 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home