www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Mi passa per la testa: Bambini di serie A e bambini di serie b

Saline. Esibizione dei ragazzi Musica natalizia da giovani talenti

SALINE JONICHE - A meno di una settimana dall'esibizione nell'auditorium" Il cipresseto" di Reggio Calabria (era il 17 dicembre scorso), l'orchestra e il coro "Padre Pio da Pietrelcina" dell'Istituto Comprensivo di Saline Joniche tornano a farsi sentire, letteralmente, con un classico concerto di Natale. I ragazzi del corso di strumento musicale (chitarra, oboe, pianoforte e violino), preparati come sempre dai loro professori, si sono esibiti il 22 dicembre in addirittura due spettacoli: quello mattutino (alle 11) riservato a professori e alunni di tutto l'istituto, quello pomeridiano (alle 17 dello stesso giorno) per genitori e parenti. L'androne della nuova scuola, quella inaugurata in via Armerì il 18 settebre di quest'anno si è riempito per l'occasione: il concerto è iniziato con delle danze eseguite dai ragazzi ed è poi continuato con un'alternanza di testi recitati (poesie di Li Tien Min, Luciano Somma, ma anche qualcosascritto e recitato dagli stessi ragazzi) e musiche. Alcuni dei brani inseriti nel programma: "Gloria in excelsis deo", il classico "We wish you a Merry Christmas" e la celeberrima "Marcia di Radetzky". Alla fine del concerto sono arrivati, oltre ai meritati applausi per i ragazzi, gli auguri di buone feste del dirigente scolastico, dott. ssa Carmela Cento.

Questo articolo, a firma Andrea D'Amico, apparso su "Il Quotidiano della Calabria" di ieri ha sitmolato alcune riflessioni che ho ritenuto opportuno esternare. La cultura musicale va sempre incentivata quindi, per prima cosa, mi complimento con i piccoli musicisti salinesi per il successo ottenuto. Detto ciò veniamo ad argomentazioni di natura diversa, prese di coscienza che, non hanno nulla a che vedere con i giovani artisti, ma con chi, come il dirigente scolastico e il Consiglio d'Istituto, dovrebbe occuparsi di garantire pari dignità a tutti gli scolari del proprio istituto. Molti sono gli interrogativi che dopo tale lettura mi sono posto. Perchè il corso di strumento musicale si tiene solo nel plesso di Saline? Perchè ai bambini degli altri plessi viene preclusa la possibilità di partecipare a tale corso, di esibirsi nei vari auditorium, di presenziare, almeno come pubblico, all'esibizione dei loro compagni salinesi, ma soprattutto perchè l'Istituto comprensivo di Montebello viene indicato nell'articolo come Istituto comprensivo di Saline? Una svista dell'autore? Come diceva qualcuno a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. A me sembra, piuttosto, che si stia continuando l'opera predatoria, cominciata alcuni anni orsono, ai danni dell'entroterra. Dopo aver trasferito gli uffici di direzione da Montebello a Saline, la fase due probabilmente prevede che la parola Montebello venga definitivamente cancellata anche dalla denominazione. Dopotutto tale denominazione potrebbe far venire idee "strane" a qualche nostalgico. E poi la musica spesso è musa ispiratrice di ideali rivoluzionari quindi meglio che i ragazzi di serie b e i loro genitori non imparino a conoscerla, potrebbero ribellarsi e tentare una "rivolta" per uscire da quel limbo che è stato loro imposto.

Etichette:

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 12:36 AM,

2 Comments:

At 10:48 PM, Anonymous Anonimo said...

Ma la sede del Comune è a Montebello oppure a Saline?
Mah!!!

 
At 11:36 PM, Blogger Bernardino F.L. Cardenas said...

Sono 116 anni che la sede del Comune è Montebello. Comunque con l'amministrazione Nisi c'è da temere anche per quella.

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home