www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Il vice sindaco Carmelo Romeo rassegna le dimissioni (finte?) ma il Sindaco Nisi le respinge

Il vice sindaco e assessore al Bilancio Carmelo Romeo ha rassegnato le dimissioni nelle mani del sindaco Loris Nisi, ma il primo cittadino le ha respinte al mittente.
E’ stata una farsa? E’ stato tutto vero? Chi può dirlo.


Sta il fatto, però, che anche il vice sindaco e assessore al bilancio si è reso conto (finalmente) della sua inadeguatezza al ruolo, visto che il Bilancio comunale è stato “bocciato” dalla Corte dei Conti, oltre a non contenere nessun programma di sviluppo per il territorio montebellese, e soprattutto delle zone interne, di cui il vice sindaco è rappresentante diretto.
Infatti, la Corte, ha mosso delle specifiche contestazioni al Comune di Montebello e precisamente:
1) Ha attestato il mancato rispetto del principio di pareggio di bilancio, per l’anno 2005.
2) Dopo aver preso atto che il Comune di Montebello Jonico non ha fornito idonee motivazioni circa la procedura di conservazione di residui attivi risalenti, circostanza che comporta, atteso il mancato riaccertamento, la non veridicità del rendiconto di gestione per l’anno 2005, ha assegnato all’Ente il termine di giorni sessanta dalla notificazione della Deliberazione per effettuare il riaccertamento dei residui attivi e passivi iscritti nel proprio bilancio.
3) Ha attestato che il conto economico presenta un risultato della gestione negativo pari ad € 209.000.
4) Ha assegnato il termine di giorni 90 per la procedura straordinaria di revisione del conto del patrimonio, salve le eventuali responsabilità per fatti dolosi o colposi nella rappresentazione di dati non veritieri.

Per tutte queste contestazioni, la Giunta comunale, con delibera n° 37 del 20 marzo 2007, ha deliberato tra le altre cose, “di dare mandato al Collegio dei Revisori dei Conti affinchè verifichi la sussistenza o meno di gravi irregolarità di gestione per l’anno 2005, con invito, qualora vengano accertate le gravi irregolarità di redigere il referto di cui all’art. 239 D. Lgs. 267/ 2000 da trasmettere all’organo consiliare e con l’adozione degli ulteriori atti previsti dalla vigente normativa” e di “attivare la procedura tesa alla verifica dei risultati di gestione posta in essere dall’Ufficio Finanziario comunale e l’eventuale verifica di responsabilità in capo ai funzionari e responsabili dell’Ufficio economico finanziario, conferendo incarico al Collegio dei Revisori, che, quale organo di controllo interno, dovrà effettuare specifica indagine in tal senso
Cari lettori, la Giunta al completo, presenti il Sindaco e i sei assessori, ha deliberato di accertare la responsabilità dei responsabili dell’Ufficio finanziario. Come a dire: ma noi della Giunta, cosa c’entriamo con il Bilancio che abbiamo approvato?
E le responsabilità politiche? Non ci sono più, sono svanite nel nulla? Oppure la colpa (come succede nelle peggiori famiglie) è solo e sempre del “bambino”?


Il fatto è che dopo questa relazione della Corte dei Conti, gli esponenti della Giunta comunale montebellese avrebbero dovuto rassegnare le dimissioni in blocco, altro che quelle del vice sindaco, che se non altro ha avuto un po’ di rossore, come si dice in gergo, assumendosi la propria responsabilità. Anche se, quando ci si vuole dimettere, ci sono le DIMISSIONI IRREVOCABILI e non quelle “farsa”.
Cari lettori, un bilancio comunale da fare colare ancora più a picco il nostro comune, non è stato votato da un esponente della maggioranza in disaccordo per un posto di asssessorato (Antonino Romeo) e votato da esponenti (si fa per dire) dell’opposizione, Ugo Suraci e Francesco Praticò. Ma questo è un comune non soltanto disastrato, ma è anche un comune anomalo di…PAZZI scellerati!!
(Nella foto il vice Sindaco Carmelo Romeo)

Etichette: , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 12:28 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home