www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Le avventure dello Zar Loris, il Diabolico

7. Le promesse da...Marinaro!

Lo zar Loris, alla vigilia delle elezioni comunali del 2004, si è trovato in forte difficoltà, non riuscendo a trovare i suoi collaboratori (candidati) a completare il suo listone.

A quel punto, escogita il sistema a lui tanto caro, cioè quello delle "promesse da marinaro", per attirare nella sua lista i candidati mancanti.

Così, tirata l'esca, i pesciolini abboccano! E si fanno avanti firmando l'accettazione in un baleno, convinti di aver fatto un affare!

Ma cosa ha promesso lo Zar Loris?

Semplice...Lo Zar ha promesso che ognuno dei componenti della sua compagine, in caso di vittoria, avrebbe fatto l'assessore comunale, cioè avrebbe avuto uno stipendio, almeno per metà legislatura. La ruota della fortuna avrebbe girato per tutti, prima o poi (soprattutto PRIMA).

Purtroppo, però non per tutti ci sono stati rose e fiori...ma soltanto per pochi.

I più dei consiglieri eletti, hanno girato, ma a vuoto, come nella famosa canzone di Patty Pravo "La bambola". Ve la ricordate? Faceva così: "Tu mi fai girar....tu mi fai girar....come fossi una bambola....Poi mi butti giù....come fossi una bambola...."

Infatti, trascorsa metà legislatura, gli assessori non sono stati avvicendati dallo Zar. Chi è rimasto a bocca asciutta alla prima nomina, ha reclamato il suo posto di assessore. Come promesso dallo Zar Loris.

Ma lo Zar le promesse le fa, ma poi ha il vizio di non mantenerle, come è già successo già durante il suo primo mandato: promessa della guardia medica a Montebello centro, dell'apertura della struttura ASL a Fossato ecc. ecc. Promesse, come al solito, non mantenute.

Avrebbero dovuto saperlo, intuirlo, i suoi compagni di cordata, e invece....si son fatti fregare come dei pivellini. Ma cosa non si fa per uno stipendio di assessore nel comune di Montebello....si arriva a credere pure nelle favole, o all'asino che vola...

Potenza di una poltrona di assessorato...

Così, nel mezzo di un consiglio comunale di aprile, uno dei consiglieri eletti con lo Zar, Romeo Nino, si alza e dichiara: "Ho una dichiarazione importante da consegnarle, Signor Sindaco. Vorrei sapere da lei, perchè non ha potuto mantenere le promesse elettorali, che dovevano scattare dopo un anno od al massimo dopo un anno e mezzo dalla consultazione elettorale, che ha visto vincere la lista di cui ero parte integrante. Ho aspettato pazientemente che scattassero dopo due anni; ma ne son passati quasi due e mezzo e non s'è visto niente. Da questo momento in poi, visto che non c'è chiarezza, mi considero libero da ogni vincolo politico - elettorale. Sganciato completamente dalla maggioranza. Stabilirò di volta in volta, secondo coscienza, se votare o meno sulle singole delibere. Del mio operato darò conto soltanto ai miei elettori ed ai cittadini montebellesi."

Dichiarazione che quasi fa scendere le lacrime....

Lo Zar risponde: "Prendo atto e mi dispiace di non aver potuto mantenere in piedi l'ipotesi dell'alternanza all'interno dell'esecutivo. Ritengo che sarebbe stato giusto poterlo fare. Ho la massima considerazione e stima per ogni consigliere. Posso dichiarare che non c'è stata nessuna pressione di nessun tipo, in un senso o nell'altro. Ho assunto questa decisione sofferta in assoluta autonomia e trasparenza. Ho ritenuto che spezzare un equilibrio funzionale ed efficace, in questo momento particolare, sarebbe stato pericoloso."

E ti credo!!!! Se lo Zar toglieva l'assessorato ( e lo stipendio) agli assessori, rischiava veramente grosso!!!

Comunque, la presa di posizione del suo ex consigliere Romeo, ha fatto il solletico allo Zar Loris.

Perso uno, lo Zar ne ha trovato subito due della parte contraria!!! I due consiglieri di minoranza (ex opposizione) Francesco Praticò ed Ugo Suraci, hanno votato con lo Zar niente meno che il bilancio comunale.

Giustificano i due "convertiti" perchè Zar Loris ha accolto degli emendamenti.

Ma è' mai possibile che si vota tutta la struttura di un bilancio comunale, soltanto per degli emendamenti? Voi ci credete, cari lettori?

Non è che lo Zar, ai due "converititi alla sua causa" ha fatto altre promesse? E magari per le prossime elezioni comunali?

Diavolo d'uno Zar... zero ne fa, e cento ne pensa!!!

Etichette: , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 9:22 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home