www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Berlusconi vuole cambiare la Costituzione. Come sarà?


LA NUOVA COSTITUZIONE NEI SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI


Art. 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sulle veline e sui calciatori.
Ma soprattutto su Silvio.
La sovranità appartiene a Silvio che la esercita come gli pare e piace.
Art. 2
La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili di Silvio, sia come singolo sia nelle 3 sue rappresentazioni (Padre, Figlio, Spirito Santo), e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili del popolo nei suoi confronti.
Art. 3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, ESCLUSO Silvio (che può fare quello che vuole), senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche (eccetto i comunisti esenti dai diritti), di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere i comunisti che creano un ostacolo di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione economica e sociale del Paese.
Art. 4
La Repubblica riconosce a quasi tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società e di Silvio.
Art. 5
La Repubblica, diretta da Silvio, riconosce e promuove le autonomie con fatturato superiore a 500.000 annui; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più basso stipendio possibile di modo che i fannulloni non riescano ad arrivare a fine mese; compara i lavoratori statali ai cani ed esclude i bamboccioni, i coglioni ed i fannulloni dall'utilizzo della Social Card.
Art. 6
La Repubblica tutela con apposite norme TUTTI gli AMICI di Silvio.
Art. 7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani, tanto Silvio mangia gli gnocchi in testa a qualunque carica ecclesiastica.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Segreti. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento intercettazione telefonica.
Art. 8
Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
Le confessioni degli amici di Silvio potranno essere ascoltate solo da Silvio. Sarà pertanto vietato ai PM ascoltare (in ogni momento).
Art. 9
La Repubblica promuove lo sviluppo della Televisione e la ricerca scientifica, tecnica e di nuove forme di intrattenimento mediatico.
Tutela il digitale terrestre e il patrimonio storico e artistico della villa di Arcore.
Art. 10
L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute da Silvio.
La condizione dello straniero è regolata dalla lega in conformità dell'umore di Bossi. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, non ha nessun diritto nel NOSTRO territorio, perché l'Italia è nostra nostra e di nessun'altro!!!


di M.M.

(Tratto dal blog di Peppe Grillo)

Etichette: , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 12:30 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home