www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



L'ha fatta grossa!

L'arcivescovo di Reggio-Bova, Vittorio Luigi Mondello.
E sì! L'ha fatta proprio grossa, l'arcivescovo della diocesi di Reggio-Bova, Sua Eccellenza Vittorio Luigi Mondello, a dichiarare subito che le lacrime della statua della Madonna Addolorata, della chiesa di San Leo a Pellaro, sono finte.
"Non si tratta di miracolo!", ha tuonato il vescovo, senza visionare di persona la statua, e senza aspettare eventuali analisi scientifiche del liquido della lacrimazione.


I fedeli ( e sono in tanti) hanno giurato che le lacrime sono scese fin sul mento del volto della Vergine, e parecchie volte.


Il vescovo, però, vedendo una fotografia della statua di quella Madonna di qualche anno fa, ha "visto" che le lacrime c'erano già, e "quelle sono finte", dice il vicario di Cristo, "operate dall'artista che ha disegnato la statua".


La decisione del vescovo, oltre ad essere intempestiva e precipitosa, ha anche un'altra caratteristica: cercare di celare uno dei misteri cristiani più straordinari, quello dei miracoli, che, molte volte, avvengono davvero. Perchè fanno parte della storia dei Santi, del Cristianesimo e della Chiesa, che il vescovo rappresenta.


Certo, è pur vero che la fede non ha bisogno dei miracoli, ma è altrettanto vero che anche i fatti miracolosi servono a convertire e a redimere gli uomini di poca fede.


E poi, se la Madonna vuole piangere per tutto il male che vede nel mondo, perchè negarle il desiderio di farci vedere la sua tristezza?
(Nella foto, l'Arcivescovo di Reggio-Bova, Vittorio Luigi Mondello)

Etichette: ,

postato da Miguel Cervantes; alle 11:22 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home