www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Il ritorno di Mara Dona: "Padre Nostro dei Montebellesi"

Torna a farsi sentire Mara Dona e stavolta lo fa nelle vesti inconsuete di poeta. Ecco la lirica che ci ha inviato:


Padre Nostro dei Montebellesi

Padre nostro che sei nei cieli,
Tu che ascolti le nostre preghiere,
dona al paese la libertà
che da un decennio più non ha.
Rimetti a noi nuovi amministratori
che riescano ad usare il cervello ed i cuori,
che non pensino dei cittadini:
"Ma cosa vogliono questi cretini?"
Liberaci dai venti dell'ignoranza
chè distruggono i semi della speranza,
Liberaci, o Signore, ora e sempre,
dal veleno di questi serpenti.
Stendi il tuo manto su questa Terra
dove o socvcombi o dichiari guerra.
Perdona coloro, che con grande arroganza,
pur decantando democrazia
non accettano ostacoli lungo la via.
Fa che il Consiglio Comunale
non sia più habitat per ogni animale.
Li si discute a gran "grugniti"
per aver la certezza di non esser capiti.
Restituisci, Ti preghiamo, la degna potenza
a chi ha amministrato con scrupolosa coscienza.
Purifica quei cervelli, che tra leggi e leggine,
fan regalia di lampadine
ed ostruiscono le vie cittadine.
Padre nostro che stai nei cieli,
se ancora ascolti le nostre preghiere,
tu che tutto sai e tutto vedi
Ti prego


PROVVEDI

Amen


Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 8:55 AM,

1 Comments:

At 6:13 PM, Anonymous Anonimo said...

ma PROVVEDI DAVVERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home