www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Le avventure dello Zar Loris, il Diabolico

8. La Manna dal cielo


Che fortuna per Montebello e per il suo Zar Loris!

Finalmente, quella che tutti aspettano invano, allo Zar Loris è arrivata!

Ma come cosa? E' arrivata la Manna dal cielo!!!

Un evento eccezionale che mai si verifica, ma a Montebello, con lo Zar Loris, tutto è possibile!
Ma come è potuto accadere, si chiedono increduli i cittadini del comune. Non si sa nè si spiega, ma sta di fatto che il fatto, che ha del miracoloso più delle lacrime della Madonna di Pellaro e di Civitavecchia messe insieme, è accaduto.
Ma veniamo al dunque...Lo Zar sta lavorando nella sua stanza regale, quando, scorge dalla finestra quella cosa che tutti desiderano...che tutti vogliono.....ma nessuno ha il dono di poterla afferrare: la Manna dal cielo!

Lo Zar, esperto e vigile, la osserva per primo che, lenta, lenta, scende dal blu. Prende il telefonino suo personale e incomincia a chiamare assessori, consiglieri, dirigenti, inservienti e chi ne ha più ne metta...

"Presto, grida lo Zar Loris, c'è la Manna dal cielo che scende!!! Non la dobbiamo fare scappare...." E infatti, Zar, personale di corte, sudditi, tutti si precipitano fuori per eseguire l'ordine perentorio. Intanto la Manna dal cielo, lenta, si avvicina. Da dove arriva? Ma dal Palazzo della Regione, cioè dall'Astronave Tommaso Campanella, e si dirige, guarda caso, proprio sul territorio del nostro comune...Che fortunato Montebello. E che fortunato lo Zar Loris!

Un dono del cielo!!! L'ordine dello Zar si esegue e la Manna dal cielo regionale viene subito presa e portata al sicuro negli scantinati del comune. Così non può sfuggire. Delle guardie vengono appostate alla porta per non fare entrare nessuno.

La manna si compone di 1 milione di Euro per le coste e di circa 50.000 per la sicurezza scolastica.

E bravo lo Zar....la manna gli è arrivata dal cielo, così non deve ringraziare nessuno.

Lo Zar prende e non paga neanche il dazio dei ringraziamenti alla Regione.

Negli uffici del comune non si parla d'altro: è arrivata la Manna dal cielo per lo Zar Loris!

Ma un impiegato, attento a quello che succede nel Palazzo, ha un dubbio: si ricordava che tempo fa, nel Palazzo di corte dello Zar, sono venuti a fargli visita gli assessori regionali Luigi Incarnato e Pasquale Tripodi. Il dubbio sale nella mente dell'impiegato...e non se ne vuole andare....Lui pensa, pensa e alla fine il suo dubbio lo esterna: vuoi vedere cha la Manna dello Zar si chiama PasqualLuigi?

Il dubbio, a questo punto, assale anche gli altri impiegati dello Zar.

E così, lo Zar Loris, alla fine, viene scoperto! Ma quale Manna e Manna.....La Manna dello zio Pasquale e dello Zio Luigi!!!! E neanche questa volta la fa franca....

Diavolo d'uno Zar: non solo promette a destra e a manca senza ritegno (promesse raccolte dal vento), ma credeva pure di rifilare alla gente attraverso i giornali, le..... SOLE!!!

Occhio, gente!!!

Etichette: , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 11:08 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home