www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



SPORT DISABILI – Successo dei nuotatori Calabresi

Due titoli di campione d’Italia assoluti, tre titoli di vicecampione d’Italia assoluti ed in più altre cinque partecipazioni ad altrettante finali: questo il bilancio prestigioso ottenuto dai nuotatori calabresi diversamente abili ai Campionati Italiani CIP di Nuoto 2008, riservati al settore agonistico della disabilità intellettiva e relazionale, svoltisi lo scorso fine settimana nelle piscine del villaggio “Pugnochiuso – gruppo Marcegaglia” a Foggia.

Sono saliti sul gradino più alto del podio Massimo Greppi (“ASD T.T. e altro” – Reggio Calabria) nei 50 metri farfalla (cat. Amatori) e Nicoletta Mormile (“APD Il Gabbiano” – Reggio Calabria) nei 200 metri dorso (cat. Senior). Gli stessi atleti si sono anche aggiudicati la medaglia d’argento, rispettivamente nei 100 stile libero (cat. Amatori) e nei 200 rana (cat. Senior).

Sorprendente anche il secondo posto assoluto conquistato da Antonino Nasso (“ASD Con Noi – Reggio Calabria”) nei 200 metri s.l. (cat. Senior). Lo stesso Nasso ha anche ottenuto nella finale dei 100 stile libero un confortante settimo posto. Hanno disputato le prove finali, con degli importanti riscontri cronometrici, anche altri quattro atleti: Antonio Delfino (“ASD Con Noi – Reggio Calabria”) nei 50 dorso (cat. senior, classe 21), Gianluca D’Agostino (“ASASD L. Nocera” – Reggio Calabria) e Paolo Porchi (“APD Il Gabbiano” – Reggio Calabria) nei 50 dorso (cat. Senior), Domenica Calandruccio (“APD T.T. Ferrito – Reggio Calabria) sempre nei 50 dorso (cat. Senior femminile). Sfortunato, invece, Francesco Maria Pellicanò (“ASASD L. Nocera”) che per una manciata di secondi ha perso l’accesso a ben due finali.

Altrettanto positive in complessivo, le prestazioni degli atleti calabresi nel settore promozionale: medaglia d’oro per Luciano Lanzaro (“APD Il Gabbiano” – Reggio Calabria) nei 25 dorso, un oro nei 25 metri dorso ed un argento nei 25 stile libero per Giuseppe Morisani (“APD Il Gabbiano” – Reggio Calabria); oro nei 25 rana ed argento nei 25 dorso anche per il catanzarese Paolo Merazzi, oro nei 25 metri rana per Paola Dell’Acqua, nei 25 metri dorso per Angela Piccigallo e nei 25 stile libero per Marco Vatalaro, argento per Andrea Fruci nei 25 metri dorso, due argenti nei 25 s.l. e dorso per Laura Corasaniti, tutti della “Smile AFADI” di Soverato. Giuseppe Caccamo dell’ASD Arcobaleno Cosenza ha, invece, conquistato l’argento nei 25 metri stile libero. Importante risultato anche della staffetta femminile 4x25 della “Smile AFADI” Soverato, composta da Piccigallo, Dell’Acqua, Corasaniti e Scumaci, che si è piazzata sul secondo gradino del podio.

Grande soddisfazione delle otto società calabresi presenti in Puglia e del presidente del comitato regionale per la Calabria del CIP, Fortunato Vinci, che ha accompagnato il qualificato staff tecnico al seguito degli atleti, formato da Giuseppe Laface, Elida Fejzaj, Antonello Bruzi, Tiziana Vinci, Stefano Muraca, Andrea Lucia e Claudia Alberto. Si è registrato, però, altrettanto rammarico per l’assenza forzata di altri atleti e società calabresi, che hanno dovuto rinunciare all’importante appuntamento nazionale per non essere ancora riusciti a ricevere risposte adeguate, in termini di meritato riconoscimento e del necessario sostegno economico, da parte degli enti locali e degli organismi istituzionali.

Comunicato stampa Comitato Italiano Paralimpico

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 11:38 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home