www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Urbanisti Calabria: « E' necessario discutere di mobilità»

L’Associazione UrbanistiCalabria torna ad occuparsi di “infrastrutture e trasporti” prendendo spunto dai dati pubblicati dall’Osservatorio di Autopromotec, la più vasta vetrina specializzata di autoriparazione e manutenzione di automezzi d’Italia, che ha rilevato che dal 1970 ad oggi il parco circolante di autoveicoli è cresciuto del 251%, mentre le strade sono aumentate solo del 27,8%. Per ogni km di strada in Italia circolano 223 veicoli: in 35 anni la densità sulle strade è cresciuta del 175%, passando dagli 81 veicoli per km del 1970 ai 223 di oggi. “A fronte di questo dato impressionante – afferma Federico Curatola, coordinatore dell’Associazione UrbanistiCalabria - c’è però un forte squilibrio con il dato relativo alla crescita ed al potenziamento della rete viaria nazionale, che oltre a non essere sufficientemente estesa è anche molto datata. L’inadeguatezza dello stato delle infrastrutture è una minaccia incombente soprattutto per la sicurezza stradale. Una densità straordinaria di traffico su articolazioni stradali insufficienti, con diffusi problemi di scarsa manutenzione dello stato delle pavimentazioni e del manto stradale, crea infatti rischi notevoli per la sicurezza delle persone. Ma il deficit infrastrutturale – continua il giovane urbanista - penalizza anche la competitività del nostro sistema industriale, incidendo pesantemente sui costi di tutta la filiera nazionale del trasporto merci e della logistica, già aggravata dalla scarsa efficienza della rete ferroviaria nazionale e dalla ancora troppo poco utilizzata via del mare. Questa situazione alimenta la quota di trasporto su gomma che in Italia continua a rappresentare il modo ampiamente più diffuso, mentre le esigenze del commercio interno ed internazionale richiederebbero necessariamente una maggiore intermodalità dei sistemi di trasporto. I grandi temi della mobilità, della sicurezza e dell’innovazione tecnologica – conclude Curatola - hanno trovato ampi spazi di confronto e dibattito nel corso di Autopromotec 2009, a Bologna, nel maggio scorso e l’Associazione UrbanistiCalabria spera che nel prossimo futuro si possa discutere di questa tematica in incontri e seminari da tenersi a Reggio Calabria.

Nella foto Federico Curatola, coordinatore dell'associazione Urbanisti Calabria

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 1:07 PM,

1 Comments:

At 10:48 PM, Anonymous Anonimo said...

Questo curatola e0 un ragazzo che fara0 strada l'ho visto spesso impegnato ed un grande oratore complimenti

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home