www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Mi passa per la testa

Ho appena finito di leggere il post di Miguel, "Ugo Suraci riappare con l'intervista di Domenico Salvatore ". Trovo condivisibile ciò che Miguel ha scritto. Nessuno può negare che l'opposizione a Montebello è praticamente inesistente, che le comunità montane poco o nulla hanno prodotto per lo sviluppo dei rispettivi territori d'interesse, che Ugo Suraci sia meno combattivo di un tempo. Dal mio personale punto di vista non incontro nessuna difficoltà nell'affermare di aver molto apprezzato il Suraci vecchia maniera, il politico combattivo e rispettoso della carica politica assegnata, l'uomo che dai banchi dell'opposizione tuonava denunciando l'inadeguatezza dell'attività amministrativa svolta in quegli anni così come non incontro nessuna difficoltà nel riconoscere le divergenze di vedute tra l'uomo di cui dicevo sopra e quello che, dopo la discussa elezione alla Comunità Montana e il successivo incarico di assessore, vediamo oggi ma, al tempo stesso, non credo di fare una forzatura evidenziando la serietà, la compentenza politica e l'impegno profuso, dal personaggio in questione, nel portare avanti gli interessi di Montebello Jonico all'interno della Comunità Montana. Altrettanto non forzata è la mia adesione all'appello, che Miguel lancia nel finale del post, di spostare la sede della Comunità Montana Versante dello Stretto, da Reggio Calabria in una zona montana. Una proposta del genere se approvata, sarebbe un primo ed importante passo per dare all' ente Comunità Montana quel ruolo di promotore dello sviluppo dell'entroterra che, nonostante assegnato istituzionalmente, non ha mai avuto.

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:33 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home