www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Seminario di studi organizzato a Montebello Jonico dall'associazione culturale "Nemesis"

Una svolta per il Basso Jonio
Presenti il ministro Bianchi e il sottosegretario Meduri

Montebello Jonico - "Il Basso Jonio reggino; analisi, proposte, soluzioni: ambiente, territorio, società". E' questo il tema del seminario di studi, organizzato dall'associazione culturale Nemesis di Saline Joniche, che si terrà sabato prossimo presso i saloni dell'agriturismo "Le Agavi" di contrada Mantineo.
Numerosa la platea dei personaggi che saranno chiamati ad intervenire: fra questi il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi ed il sottosegretario Luigi Meduri. Dopo la registrazione dei partecipanti (ore nove) è prevista l'introduzione del ragioniere Franco Meduri, Presidente dell'Associazione culturale Nemesis. Quindi si passerà ai saluti (09,45). A cominciare da quello del sindaco di Montebello, Loris Maria Nisi; del presidente della Comunità Montana del Versante dello Stretto, Rocco La Valle; del presidente della Comunità Montana del Versante Jonico Meridionale, Antonino Palermiti. del Vicepresidente della Provincia di Reggio Calabria, Gesualdo Costantino.
Si entrerà nel tema del dibattito con la relazione del professore Domenico Minuto (ore 11 00), storico, studioso della cultura bizantina, avente per titolo: " Osservazioni sulla nostra cultura". A seguire, le relazioni antimeridiane del professore Enrico Costa dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria: Governo delle trasformazioni nel rispetto dell'identità; del professore Edoardo Mollica dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria: La crescita economica e sociale consapevole e condivisa e del professore Domenico Gioffrè dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria: Stato attuale e prospettive di sviluppo delle aree marginali. La sosta con Buffet, è prevista per le ore tredici.
Alle 14,30 riprenderanno le relazioni pomeridiane. La prima in programma sarà quella del professore Antonino Vitetta dell'Università degli Studi Mediterranea, sul tema Isola dello Jonio l'accessibilità che non c'è. Poi salirà sulla tribuna il responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale di Montebello Jonico, ingegnere Franco Foti che si cimenterà con la relazione "La viabilità comunale, ipotesi per lo sviluppo e la sicurezza del territorio". Dalle 15,30 in poi gl'interventi. Quello del dottor Eduardo Lamberti Castronovo, Presidente dello Sviluppo Italia Calabria. Poi, dell'ingegnere Piero Polimeni, Consulente Gal dell'Area Grecanica. Quindi di Nuccio Barillà responsabile regionale di Legambiente, dell'architetto Rosario Amantea, dirigente Programmazione e Politiche del territorio della Regione Calabria; del professore Giampaolo Manfredini, dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, dell'architetto Paolo Malara, Presidente dell'Ordine degli Architetti di Reggio Calabria; dell'ingegnere Francis Cirianni Presidente dell'ìOrdine degl'Ingegneri di Reggio Calabria del sindaco di Bova, Andrea Casile, del sindaco di Melito Porto Salvo Giuseppe Jaria, del sindaco di Motta San Giovanni Giovanni Verduci.
Per le ore 16,30 è previsto il dibattito e subito dopo intorno alle ore 18,30 le conclusioni con gl'interventi dell'assessore regionale della Calabria alle Attività Produttive Pasquale Tripodi, del sottosegretario di Stato alle Infrastrutture, Luigi Meduri e del ministro dei trasporti Alessandro Bianchi. A coordinare e moderare gl'interventi è stato chiamato il giornalista Giovanni Verduci, redattore del Quotidiano della Calabria di Reggio Calabria.

Tratto da "Il Quotidiano della Calabria"

Nella foto Saline Joniche, vista dal satellite

Etichette: ,

postato da Vladimir Ilic Uianov; alle 9:21 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home