www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



I rappresentanti Apodiafazzi in visita ai Calabrogreci Americani

Si è concluso il lungo viaggio dei rappresentanti del Circolo di Cultura Greca Apodiafazzi
Carmelo Giuseppe Nucera e Pasquale Porpiglia che nelle settimane passate hanno avuto incontri con le comunità Calabrogreche di Toronto, Winnipeg e New York.
Scopo della visita è stato quello di promuovere scambi culturali, turistici e commerciali, sviluppando sempre di più le relazioni e i valori identitari tra i calabresi di seconda e terza generazione del Nord America,( Stati Uniti e Canada) e la Calabria , stabilendo rapporti più stretti in modo che questo mondo che ha radici culturali in Calabria possa concretamente contribuire allo sviluppo della terra d’origine o quanto meno fungere da volano , attraverso alcuni suoi rappresentanti nella qualità di ambasciatori per la promozione dell’ immagine della regione, della sua cultura e della sua tipicità.
Gli incontri organizzati con i numerosi connazionali nelle sedi delle varie Associazioni a Toronto , Winnipeg e New York hanno suscitato sempre grandi emozioni per quello che molti di loro, lontani dal proprio Paese, riescono a fare per mantenere le proprie tradizioni trasmettendole alle nuove generazioni e “contaminando” le popolazioni ospitanti anche nelle piccole cose (la passeggiata sulla via principale, l’incontro per il caffè o il gelato seduti al bar ecc)
Grande emozione ha suscitato la partecipazione al“Graduate School”del dott Francesco Bova presso la YALE University di New Haven, (Connecticut) in occasione delle manifestazioni conclusive per il conferimento del titolo di Philosophy Doctor,il terzo livello di Laurea, che equivale al Dottorato.
L’Università di YALE (da sempre e in tutto rivale di HARVARD) è giustamente considerata una delle più rinomate e prestigiose Università degli Stati Uniti., che nel corso degli anni ha formato diversi presidenti degli Stati Uniti, Capi di Stato di tutto il mondo, premi Nobel ecc
Francesco Bova, è nato a Winnipeg da padre calabrese di San Roberto, Joe Bova noto imprenditore.
Fastosa la cerimonia, i cui preparativi che abbiamo potuto seguire da vicino in quanto ospiti in uno dei “college” stile Neo-Gotico, hanno avuto inizio la sera precedente.Grandioso il corteo del corpo docente e studenti di tutte le Facoltà; con i loro costumi,le bandiere e i segni distintivi hanno sfilato
per ore accompagnati dalle musiche di Bach ,eseguite da docenti e allievi della Facoltà di Musica.
Dopo la benedizione, importanti sono stati i discorsi delle autorità accademichedurante la premiazione di quanti si sono distinti per merito scolastico nel corso degli studi, tra questi il giovane Francesco Bova., figlio del nostro conterraneo.
Momento culminante che ha ancora di più impreziosito la cerimonia è stato sicuramente “ l’Honorary Degrees” il conferimento delle Lauree “Onoris Causa” concesse in numero di otto.
Tra queste ,una Onorificenza è stata conferita a Sir Paul Mc Cartney “ Doctor of Music “Musicista, Compositore di musiche popolari, Cantante, meglio noto come componente dei BEATLES.Un’altra a Cesare Pelli “Doctor of Fine Arts” Architetto tra i più famosi al mondo, decano della Facoltà di Architettura di Yale. Di origine argentina, naturalizzato americano, potrebbe avere qualche antenato calabrese. Tra i suoi lavori più noti, l’aeroporto di Winnepeg in costruzione, le Petronas Tower in Malesia e il Wold Financial Center di New York. A conclusione della cerimonia le formalità nelle Facoltà e il sontuoso pranzo nei giardini dell’Università, apice del mescolamento delle etnie.
Tra queste etnie ci piace ricordare un calabro greco di seconda generazione Francesco Bova, le cui origini affondano nelle propaggine della montagna incantata dell’Aspromonte. (la Calabria è la terza regione italiana per numero di emigrati).Egli con il titolo conseguito si è assicurato il ruolo di docente nella Università di Winnipeg, ha dato onore alla sua famiglia e alla sua terra e testimonia il notevole grado di integrazione raggiunto dai calabresi del Canada e del Nord America che hanno
saputo dare un notevole contributo alle terre ospitanti e oggi sono parte importante del tessuto sociale culturale e produttivo di quei paesi.

Carmelo Giuseppe Nucera e Pasquale Porpiglia

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 11:31 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home