www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Loiero discute di emergeza rifiuti con i Presidenti delle Provincie Calabresi

“Agire presto, prestissimo, stabilendo i passi fondamentali per liquidare la gestione straordinaria e avviare la fase ordinaria nell’interesse pubblico generale”. Con queste parole il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero ha introdotto l’incontro che si è tenuto stamani nella sede della Regione a Palazzo Alemanni sul tema dei rifiuti. All’incontro ha preso parte anche il prefetto Sottile, nuovo commissario straordinario all’emergenza ambientale, che si è presentato al tavolo convocato dal presidente Loiero con il preciso intento di accelerare il più possibile i tempi per la realizzazione di un nuovo termovalorizzatore e gli impianti necessari per lo smaltimento dei rifiuti. Alla riunione hanno partecipato anche i presidenti di Provincia De Nisi, Oliverio, Ferro e Iiritale, il segretario generale della Giunta regionale Nicola Durante e il dirigente generale all’Ambiente Giuseppe Graziano. “Tra me e Loiero – ha detto il commissario Sottile – c’è la massima intesa e l’obiettivo comune è appunto fare ciò che più conviene sul piano pratico, dell’utilità e dell’efficacia per soddisfare l’interesse pubblico generale e scongiurare i rischi di una saturazione delle discariche esistenti. Il problema da affrontare subito – ha aggiunto – è l’ubicazione del termovalorizzatore. Tale scelta va fatta in tempi brevissimi”.
“Abbiamo voluto con caparbietà questa fase di accompagnamento – ha dichiarato invece il presidente Loiero – per riuscire in tempi assai rapidi a chiudere un percorso che abbiamo già tracciato, e la presenza del prefetto Sottile non può che favorire il raggiungimento di questo obiettivo. La Regione deve essere in grado di avere una sua autonomia, garantendo condizioni di efficienza a tutti i territori. Crotone, invece, si è fatto carico in questi anni dei problemi delle altre Province e questo non può più avvenire”. Concorde il presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio che ha rimarcato l’esigenza di non potere più commettere gli errori del passato. “Dobbiamo ora stabilire – ha detto – percorsi e condizioni di questa fase di accompagnamento. La Provincia di Cosenza, che copre come territorio e come popolazione quasi il 40 % della regione, ha necessità urgente di avviare quelle soluzioni in grado di scongiurare i rischi peggiori. Ma oggi è anche utile porre sul tavolo il tipo di tecnologia da scegliere in tema di realizzazione di impianti”. Il presidente della Provincia di Crotone Giuseppe Iiritale ha sottolineato i problemi più urgenti che investono il suo territorio in tema di rifiuti, in primis l’eccessiva concentrazione di impianti ma ha anche fatto rilevare che nella Provincia di Crotone sono state già realizzate dieci isole ecologiche. Durante l’incontro il direttore generale all’Ambiente Giuseppe Graziano ha anche illustrato al prefetto Sottile tutte le nuove discariche già in fase di progettazione o di realizzazione e quelle invece ipotetiche su cui bisognerà compiere delle scelte. A fine riunione le parti hanno deciso di aggiornarsi al prossimo 29 luglio a Palazzo Alemanni. Nella stessa giornata si terranno due riunioni: la prima alle 9.30 sulle acque, un’altra alle 11 sull’emergenza dei rifiuti. Più nello specifico sarà formata una squadra tecnica operativa che si occuperà giornalmente della fase di accompagnamento e un tavolo politico che invece si riunirà settimanalmente.

Comunicato stampa Regione Calabria

Nella foto il governatore della Calabria Agazio Loiero

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:11 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home