www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Il Fossatese Consolato Gullì primo eletto al Familiari di Melito

Melito Porto Salvo - Compiacimento, espresso da più parti, per l’elezione di Consolato Gullì in seno al consiglio d’istituto del Liceo Classico “Tenente Colonnello Giovanni Familiari” di Melito Porto Salvo. Ad esprimere tutta la soddisfazione del circolo “I Care Giovani” e congratularsi col consigliere neoeletto è Antonio Billari, presidente del club dei giovani democratici reggini che, in una nota, sottolinea come «la presenza dei giovani democratici all’interno della scuola e dell’Università, risulti elemento trainante per raggiungere quello che oggi rappresenta l’obiettivo del Partito Democratico». «Andando a spulciare gli ultimi dati, - continua Billari nel comunicato - non possiamo non notare la stupenda affermazione elettorale di Consolato Gullì che, al Liceo Classico Familiari di Melito, nel centro più popoloso dell’area grecanica, è risultato primo eletto in seno al consiglio d’istituto». Il giovane studente, di origini fossatesi, ha infatti avuto un considerevole numero di consensi che gli ha permesso di entrare a far parte dell’importante organo di rappresentanza studentesca. «In un periodo come quello attuale – si legge ancora sul comunicato diramato dall’I Care Giovani - caratterizzato dai provvedimenti normativi del governo Berlusconi che tagliano nei settori chiave della scuola e dell’Università, è necessario che ci sia una classe di rappresentanti responsabile che possa portare avanti le istanze degli studenti e noi siamo certi che Gullì faccia parte di questa categoria, sia per storia e tradizione familiare che per l’impegno da sempre profuso al servizio della comunità discente». Dello stesso tenore anche le considerazioni espresse da Antonino Castorina, consigliere Ardis dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria che, congratulandosi per l’elezione del giovane studente melitese, ha sottolineato la necessità di un raccordo tra la rappresentanza delle scuole e quella universitaria e rimarcato l’opportunità di «intraprendere un cammino comune al fine di combattere una riforma, quella Gelmini, che attacca principalmente il nostro sistema di istruzione in ogni ordine e grado».

Fabio Macheda(Il Quotidiano della Calabria)

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:03 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home