www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Castorina (PD) sulle primarie giovanili

La creazione del movimento giovanile del Partito Democratico risulta una delle reali e concrete novità all’interno del panorama politico nazionale.
Far si che le primarie possano essere una reale opportunità di democrazia per rendere i giovani democratici un movimento altamente rappresentativo delle varie istanze delle nuove generazioni è una scelta coraggiosa che condivido in pieno.
Nei giorni scorsi ho preso parte ad un assemblea pubblica,organizzata nella Facoltà di Architettura dalla neo nata associazione Dimensione Democratica,dall’assemblea è emersa una forte critica nei confronti degli organismi provvisori preposti a transitare il movimento giovanile fino alla costituzione definitiva dello stesso,si è parlato di nomine “calate dall’alto” dove a trionfare è stata la “non concertazione”.
Premesso che mi sembra naturale che in una fase costituente debbano essere fatti degli organismi provvisori di reggenza,non capisco come si può dire di essere contrari a questa logica,ma nello stesso tempo farne parte,tanto è vero che all’interno del cpp,l’associazione Dimensione Democratica è rappresentata da un componente,e nessuna perplessità è stata manifestata all’interno del comitato provinciale rispetto al “modus agendi” dal rappresentante dell’associazione Universitaria,a differenza invece dell’area dei Democratici Riformisti che attraverso documenti scritti ed atti ufficiali ha realmente e concretamente denunciato i problemi di comunicazione e di rappresentatività delle varie aree territoriali in virtù delle future elezioni primarie dei giovani democratici.
L’assemblea pubblica tra l’altro non è stata affatto l’unica occasione per vedersi ed incontrarsi,forse qualcuno dimentica che da quando si è costituito il Partito Democratico,su tutto il territorio provinciale si sono susseguite iniziative su iniziative,tra l’altro riportate dai maggiori quotidiani locali, promosse e dalla Sinistra Giovanile e dai Giovani Democratici Riformisti con un ampia partecipazione democratica tra l’altro e con la presenza di autorevoli rappresentanti del partito nazionale.
Mi fa piacere che oggi nascano,in prossimità delle elezioni primarie questi nuovi fermenti,avrei avuto più piacere che gli stessi si muovessero ad esempio alle ultime elezioni politiche,dove c’era chi organizzava dibattiti e gazebo e chi invece stava a casa a poltrire,sperando magari in una disfatta.
Personalmente penso di fare parte di quella classe politica giovanile responsabile e onesta,da sempre mi sono messo al servizio del Partito Democratico,non per ricevere alcun tipo di incarico fiduciario retribuito in qualche ente locale ma perché credo nel grande progetto lanciato da Veltroni e che nei giovani democratici oggi è rappresentato da Fausto Raciti.

Antonino Castorina
Comitato Regionale Giovani Democratici

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:12 PM,

2 Comments:

At 9:05 PM, Anonymous Anonimo said...

certo che Castorina ha menato pesante in questa nota contro quelli di architettura,condivido e apprezzo coraggio e volonta' politica

 
At 11:48 PM, Anonymous Anonimo said...

mamma mia che affondo,bravo al castorinello

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home