www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



PD primarie giovanili

Le primarie giovanili, inizialmente fissate per il 17 e 18 ottobre e, successivamente, rinviate al mese di novembre, costituiscono un’occasione storica per la politica italiana ed in particolare per il centro sinistra in quanto hanno come protagonisti giovani e giovanissimi. Per la prima volta, saranno chiamati alle urne ragazze e ragazzi di età compresa tra i 14 e i 29 anni per eleggere i loro coetanei quali componenti dell’Assemblea Nazionale e Regionale del nascente Movimento Giovanile del Partito Democratico. La politica italiana oggi necessita di un radicale rinnovamento della sua classe dirigente e per la realizzazione di questo ambizioso progetto non può fare a meno di riservare alle nuove generazioni una posizione di assoluto privilegio. Il Partito Democratico, nato esattamente un anno fa,lo ha fissato quale primario obbiettivo sin dal momento della sua costituzione ed oggi lo sta realizzando. Significativa è stata l’esperienza della Scuola Estiva di Politica promossa dal titolo “Globale Locale” che si è svolta a Cortona (AR) dall’ 11 al 14 settembre 2008. Eravamo oltre 700 persone e di questi, una elevatissima percentuale, al di sotto dei 30 anni. L’appuntamento di Cortona non è stato concepito quale scuola di partito in senso tradizionale ma un “festival della cultura politico-democratica”, un momento di confronto con persone provenienti prevalentemente dal mondo accademico finalizzato a leggere ed interpretare la repentina trasformazione di cui oggi la società è oggetto. A conclusione dei lavori, il segretario nazionale Walter Veltroni, esprimendo grande soddisfazione per la massiccia partecipazione ha annunciato che la Scuola Estiva diventerà un appuntamento da ripetere ogni anno quale inizio di un percorso di formazione politica democratica. Questo a testimonianza della particolare sensibilità del Segretario nei confronti dei giovani fino ad elevarli al ruolo di fondatori di una grande forza democratica riformista di cui il nostro paese ha vitale necessità. Altra tappa fondamentale è il radicamento del partito sul territorio attraverso la costituzione di circoli che, consentendo una partecipazione allargata, sono di fatto eletti a luoghi di confronto e di coinvolgimento dei cittadini così da renderli partecipi alla vita politica. Guardiamo a questo appuntamento con l’ottimismo della speranza ma soprattutto con la determinazione e l’impegno che la circostanza impone.

Fabio Colica
Giovani Democratici Reggio di Calabria

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 9:29 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home