www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Addio Mino

Tutto il mondo piange e omaggia di plausi un uomo che ha fatto la storia della musica tradizionale, melodica e popolare italiana. Un uomo che lo stesso Papa Benedetto XVI ha definito "dagli occhi buoni". Oggi lo ricordiamo come l'ambasciatore degli umili, che è rimasto tale nonostante il successo ottenuto, anche oltre le frontiere italiane. Un'artista dalla forte spiritualità e un'insolita incrollabile fede in un mondo che lascia poco spazio alla religione. Mino Reitano ha tenuto vivi fino alla fine quei valori importanti di un tempo come la terra natia, la famiglia, l'amore, il rispetto altrui e la generosità, realizzando una concreta missione di vita. Partito da emigrante, con una semplicità fuori dal comune, a passi timidi è arrivato più volte al palcoscenico dell'Ariston raggiungendo picchi d'ascolto, che testimoniano il suo valore vocale e la sua disarmante capacità di toccare le corde dell'animo della gente di ogni età, lasciando tracce indelebili. L'emblema e l'orgoglio di una Calabria calorosa, accogliente e talentuosa che si intravedeva nella sua spontaneità e nel suo impegno, in quanto portatore del tricolore italiano nel mondo, un mondo che non potrà mai dimenticarlo e continuerà ad amarlo. Un cantautore che ha lasciato al suo pubblico forti emozioni e una profonda commozione, segnata da un addio prematuro. Siamo tutti vicini alla famiglia, una famiglia esemplare che Mino ha portato avanti con dedizione e amore. Grazie Mino per aver rappresentato così bene la nostra anima calabrese e italiana.

Claudia Pugliese

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 7:51 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home