www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Le aspettative di un elettore

Nell'ottica di garantire la pluralità d'espressione pubblichiamo questo scritto fattoci pervenire dal Sig. Domenico Principato. Pur non condividendo buona parte dell'analisi politica svolta da Principato teniamo a sottolineare che ci batteremo sempre perchè tutti possano esprimere liberamente il proprio pensiero senza per questo essere offesi o additati come "cretinetti":

Bene. La partita è finita ha vinto il dottore Guarna. Auguri a lui e a tutti gli eletti che andranno a comporre il nuovo consiglio comunale speriamo veramente progressista e duraturo il più possibile. In modo particolare auguri anche ai professionisti dell'entroterra che di maggioranza ci auguriamo sapranno gestire i problemi che a detta di molti hanno attanagliato per 10 lunghi anni questo paese, metteranno sicuramente la parola fine alla "deleteria amministrazione nisiana" e sconfigeranno l'idra della feudalità morale e dell'ignoranza sociale.
Finalmente questo blog finirà di prendersela con Nisi che come al solito veniva visto come una specie di tiranno, ci domandiamo se errori ci saranno (e spero di no) in futuro, con chi verranno a prendersela gli articolisti, dirotteranno il loro sport preferito cioè quello del giornalismo illuminato su altre persone oppure no?
Onore al popolo che ha scelto il sindaco in maniera democratica, onore anche a chi è
stato designato dallo stesso a fare opposizione ci auguriamo costruttiva e razionale. Come al solito gli strascichi della pesante campagna elettorale si trascinano anche sul fronte degli auguri al nuovo sindaco, dall'ultimo post
leggo che 2055 "cretinetti" mandano a casa l'operato di Nisi, si vede quindi
meglio e con più serena lettura che ci stanno 1820 "galantuomini" i quali volevano che nisi rimanesse. Scusateci ma la politica è politica. Un dato particolare emerge chiaramente: a fossato vi è un riscontro politico inequivocabile, una lista di "populares" che ha tenuto testa di fronte a un'orgogliosa lista di "optimates", per chi non lo sapesse non avendo studiato il latino i populares incarnano il ceto popolare, gli optimates una certa borghesia intellettuale famosa per le sue torri d'avorio in cui ama vivere lontano dal comune pensiero e indisturbata.
La frase incipitale tengo a sottolineare non è mia, ma visto che di maggioranza ci stanno molti che si ritrovano col pensiero uddiccino lascio indovinare a loro chi mai l'abbia potuta dire. Tengo inoltre a rammentare che non so dove siano finiti i voti di qualche comunista, saranno finiti nella famosa lista degli optimates, può anche essere visto che i rifondaroli uniti si trovano bene negli scudi crociati e con i coordinatori di forza italia, e capisco che se rifondazione sta fuori dal
parlamento e i comunisti storicamente in questo comune hanno fatto quasi sempre
opposizione un motivo c'è sicuramente. Vedete chiaramente scrivo e scriverò
molti articoli da qui ai prossimi cinque anni, ma non è per fare ostruzionismo,
lo avevo detto già dall'ultimo articolo, scrivo perchè adesso posso farlo, non
sono affettivamente legato alla maggioranza, sono come elettore un uomo che è
stato messo all'opposizione e posso scrivere con serenità, sta alla attuale
maggioranza non sentirsi turbata dalle righe, dimostarsi libertaria con chi in
futuro non condividerà le scelte e neanche rispondere come non ho mai risposto
io nel rispetto delle istituzioni, ho fatto 5 anni di silenzio lasciando
parlare chi stava da qualsiasi opposizione, adesso credo che se veramente
contano i dissidenti bisognerebbe fare lo stesso, evitare le polemiche pensare
ad ascoltare di più, fare di più, e lasciando scrivere che rimane in dissenso.
Un solo cruccio mi rimane, se il progresso che intendono gli eletti di Guarna,
è quello di stappare lo spumante in piazza municipio di fossato per poi seminare a terra i bicchieri usati,io dico che non ci siamo con le definizione di progresso, se l'esultanza per aver vinto l'elezione deve ridursi a gente che cerca muovere i cartelloni stradali come bandiere di partito io dico che non ci siamo con la nozione di civiltà, se io noto che gli eletti hanno festeggiato tra loro senza il popolo io dico che siamo lontani dalla definizione di confronto. Ma siamo solo agli inizi, in fase di rodaggio, spero non succederà più. Sanno essere galantuomini e validi politici anche gli optimates. Finisce così questo articolo e non aggiungo altro, se non l'augurio ancora una volta sincero alla nuova amministrazione, che possa garantire quello che il popolo si attende nonchè i servizi. Speriamo infine che gli eletti dell'entroterra possano rappresentare degnamente il loro popolo, che si facciano portavoci della questione embrisina la quale ha dato chiari segnali protesta. Un ultima cosa: per quelli che di maggioranza che non sono stati eletti, non si preoccupino più di tanto, come tutti hanno dato il loro contributo e capisco la loro amarezza, si può sempre fare la bella vita di partito o cercare di
studiare i problemi del paese: onore a loro.

Principato Domenico

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:04 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home