www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Il comune di Motta San Giovanni ha il titolo di "Città"

Il prefetto della provincia di Reggio Calabria, Luigi De Sena, ha notificato al sindaco di Motta S.G. Giovanni Verduci, il decreto con il quale il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha concesso al comune di Motta San Giovanni il titolo di "Città".
L'iter era incominciato un anno fa con la deliberazione del consiglio comunale di Motta, su proposta dello stesso sindaco Giovanni Verduci, della richiesta al Ministero dell'Interno della concessione del titolo di Città.

La deliberazione aveva in allegato una dettagliata descrizione del territorio mottese per quanto riguarda l'aspetto storico, culturale, artistico e sociale.

Il Prefetto di Reggio Calabria Luigi De Sena ha espresso parere favorevole e così, su proposta del Ministero dell'Interno, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha emesso il decreto di concessione del titolo.

Grande soddisfazione del sindaco di Motta Giovanni Verduci, che ha acquisito nel suo bilancio amministrativo anche questo traguardo, dopo altri importanti, vedi metano, linea Adsl, salvaguardia e fruizione del castello Sant'Aniceto.

Ci viene un pò di invidia, a noi cittadini di Montebello, nel vedere un comune confinante con il nostro che si sviluppa e che progredisce, al contrario di Montebello Jonico, che va all'indietro.
Due comuni, Motta e Montebello, così vicini (nei tempi antichi facevano parte dello stesso Feudo), ma così distanti nel modo di essere amministrati.

Il primo cittadino di Montebello, avv. Loris Nisi, non può certo azzardarsi a chiedere il titolo di Città per il nostro comune al nostro Presidente. In base a quali meriti, poi? Ci manca il metano, la linea veloce, la toponomastica per i nostri siti storici, il digitale terrestre, la raccolta differenziata è una chimera e le frazioni interne si stanno spopolando per mancanza di progetti e azioni si rilancio e sviluppo. E l'amministrazione dorme, come hanno dormito tutte le altre precedenti.

Motta San Giovanni da "Paese" è diventato "Città", Montebello da "Paese", al massimo, può ridiventare "Villaggio", come molti secoli fa.

(Nella foto, il sindaco di Montebello Jonico Loris Nisi in relax, pensa a Motta Città)

Etichette: ,

postato da Miguel Cervantes; alle 9:52 PM,

1 Comments:

At 9:17 AM, Anonymous Anonimo said...

una domanda...?il vice ministro dell interno è di sinistra il sindaco di motta è di sinistra e perciò 2+2 fa 4 al mio paese...
il nostro CARO E AMATO SINDACO fa un apolitica AMORFA diciamo molto AMORFA e perciò non può chiedere "aiutini" ne a destra e ne a manca...e come si vede in questi anni le opere fatte nel comune sono immense (NULLE cioè zero)
condivido in pieno il tuo post

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home