www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Reggina, punto d'oro a Marassi

Tanto agonismo ma poche emozioni a Marassi, dove Sampdoria e Reggina prendono un punto ciascuno, utile soprattutto ai calabresi in ottica salvezza. La Samp, che più ha cercato la vittoria, continua a inseguire la zona Uefa ma se il risultato non si schioda dallo 0-0 il merito è di Campagnolo, strepitoso in almeno tre occasioni. Mazzarri, senza Mesto e Modesto, si affida sulle fasce di centrocampo a Nardini e Vigiani. Per il resto tutto confermato con Lanzaro-Lucarelli-Aronica in difesa e il duo Foggia-Amoruso alle spalle di Rolando Bianchi. Tante le assenze in casa Samp, con Novellino che all'ultimo momento deve rinunciare anche a Bazzani (problemi al polpaccio): quindi 4-1-4-1 con Quagliarella (a secco da quasi un mese e mezzo) solo in avanti supportato da Franceschini e Koman (uscito però dopo 25' minuti per infortunio, dentro Ziegler) che si invertono le fasce. Palombo riferimento davanti alla difesa.

la cronaca:L'avvio è di chiara marca blucerchiata, con due occasioni che nascono tutte dalle invenzioni di Quagliarella. Al 9' un suo tiro improvviso dai 22 metri impegna Campagnolo a un intervento super; cinque minuti dopo si rinnova lo scontro Quagliarella-Campagnolo, con il portiere reggino a bloccare un insidioso tiro-cross del bomber (Delvecchio avrebbe comodamente appoggiato in rete).
La Reggina si affida ai lampi di Foggia, in avanti concretizza poco ma al 21' recrimina per un sospetto fallo di mani di Accardi che, saltando con Bianchi, in effetti allarga il braccio e tocca il pallone: Ayroldi non vede, l'azione contina e Amoruso viene fermato in extremis da Falcone e Maggio.

Succede poco fino al termine del primo tempo, con la Samp che mantiene una leggera supremazia e con Parola ha l'opportunità di portarsi in vantaggio: Campagnolo è ancora una volta attentissimo, poi i tiri di Palombo e Franceschini vengono respinti dalla difesa calabrese. Novellino perde un altro pezzo, Falcone (dentro Sala), ma la Samp continua a dominare e ci vuole un autentico miracolo di Campagnolo di Ziegler (colpo di testa ravvicinato su cross di Delvecchio) per mantenere lo 0-0.

Reggina in difficoltà soprattutto sulle fasce, ma almeno ci prova con una punizione di Amerini al 12': Castellazzi c'è e blocca senza grossi problemi. Bella azione sulla sinistra Tedesco-Vigiani, l'ex livornese mette dentro un buon pallone sul quale Bianchi anticipa Accardi e trova pronto Castellazzi. Calano i ritmi, Mazzarri (espulso al 31' per proteste) toglie Bianchi (dentro Gazzi, Amoruso unica punta) e perde Aronica e Vigiani per la delicata sfida con il Chievo: i due, diffidati, sono stati ammoniti.

Novellino affianca Romeo a Quagliarella, la Samp rischia con un tiro cross di Tedesco che costringe Castellazzi alla difficile deviazione in angolo ma in pieno recupero è ancora Campagnolo a salvare il risultato respingendo alla grande un'incornata di Romeo.


il tabellino dell'incontro:SAMPDORIA-REGGINA 0-0

SAMPDORIA (4-1-4-1): Castellazzi; Maggio, Falcone (1'st Sala), Accardi, Pieri; Palombo; Koman (27'pt Ziegler), Parola, Delvecchio, Franceschini (27'st Romeo); Quagliarella. In panchina: Zotti, Zivanovic, Zenoni, Olivera Allenatore: Novellino

REGGINA (3-4-2-1): Campagnolo; Lanzaro, Lucarelli, Aronica; Nardini, Amerini, Tedesco, Vigiani; Foggia (44'st Missiroli), Amoruso; Bianchi (24'st Gazzi). In panchina: Puggioni, Di Dio, Barillà, Esteves, Nielsen. Allenatore: Mazzarri

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno reso scivoloso dalla pioggia caduta prima della gara, spettatori 10mila circa. Espulso al 31'st Mazzarri per proteste. Ammoniti: Aronica, Vigiani. Angoli: 5-3 per la Sampdoria. Recupero: 2'; 2'.
in foto,il mister amaranto, Mazzarri, che forse a fine stagione, andrà via da Reggio

Etichette: , ,

postato da Ricardo N. Dos Santos; alle 11:55 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home