www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Cersosimo contesta le decisioni del Governo sull'ICI

Continua il braccio di ferro tra la Regione Calabria ed il Governo sui tagli alle risorse che con la manovra triennale lo Stato intende sommare alla decurtazione di quelle già utilizzate per finanziare lo sgravio dell’Ici.
Il Vice Presidente della Giunta Domenico Cersosimo ha contestato l’impostazione del Governo anche nell’odierna seduta della Conferenza Unificata Stato-Regioni ed Autonomia Locali, convocata per illustrare le prime linee della politica economica per i prossimi tre anni.
“E’ improponibile che il Governo, che con l’Europa ha l’obbligo di attuare il pareggio di bilancio entro il 2011, ipotizzi altri sacrifici per le Regioni. Si vuole parlare di nuovi tagli – ha detto nella seduta della Conferenza il vice-presidente Cersosimo - ma il primo grande taglio è già avvenuto sottraendo risorse infrastrutturali e sociali alla Calabria ed alla Sicilia per coprire una gran parte dell’onere statale derivante dal decreto sull’Ici. Noi non possiamo accettare che questo atto di arroganza passi sotto silenzio a questo tavolo”. Secondo Cersosimo, il Ministro degli Affari Regionali Raffaele Fitto, così come aveva promesso, deve trovare una sede di confronto con Calabria e Sicilia per verificare le possibili compensazioni dovute al taglio Ici, in armonia al percorso parlamentare che deve fare il decreto. Il Vice Presidente Cersosimo ha, poi, votato a favore del documento della Conferenza dei presidenti delle Regioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, a seguito della tragedia avvenuta ieri in provincia di Catania, che impegna gli assessori alla salute ed alla sicurezza sociale e quelli al lavoro di concludere entro sessanta giorni un’indagine conoscitiva sul territorio, per attuare tutte le possibili misure di prevenzione e di tutela dei lavoratori.

Comunicato stampa Regione Calabria

Nella foto il Vice Presidente della Giunta Calabrese Domenico Cersosimo

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 3:06 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home