www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Borsa di studio "Giudice A. Tripodi"

Consegnati i premi e le menzioni del concorso

Fossato Jonico – Successo per la cerimonia di premiazione della borsa di studio “Giudice Antonino Tripodi”, tenutasi a Fossato Jonico il 20 u.s. Organizzata dall’associazione “I Fossatesi nel Mondo” con la preziosa collaborazione dell’Istituto comprensivo di Montebello Jonico la manifestazione, alla sua seconda edizione, è stata intitolata all’illustre fossatese scomparso 37 anni fa che, arrivando a ricoprire l’alta carica di magistrato di Cassazione, ha dato lustro e fama al piccolo centro della fascia jonica reggina. L’iniziativa, a cui hanno partecipato oltre 300 concorrenti, ha registrato una folta presenza di pubblico e l’adesione di numerose autorità e personalità della cultura, della giurisprudenza e della politica. Dopo uno spettacolo teatrale, scritto dal giornalista Vincenzo Malacrinò e realizzato a cura di alcuni giovani fossatesi, la manifestazione, diretta con estro ed estrema perizia dal presentatore Antonino Franco, è entrata nel clou con alcuni interventi sull’esimia figura del compianto magistrato. I lavori sono stati aperti da Mimmo Pellicanò, presidente del noto sodalizio fossatese, a cui hanno fatto seguito, l’assessore Antonino Cilea, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale, e gli interventi di Ninì Pellicanò e dell’avvocato Michele Salazar che, evidenziando lo spirito di «fossatesità che ha sempre contraddistinto l’esistenza e l’operato dell’insigne uomo», ne hanno ricordato le doti professionali e morali. Momenti particolarmente toccanti si sono avuti durante il discorso della professoressa Nella Tripodi Zappia che, visibilmente emozionata, ha ringraziato l’associazione e i fossatesi tutti «per l’affetto e la stima dimostrata verso la figura di suo padre», annunciando la donazione, a “I Fossatesi nel Mondo”, di un terreno che, onorando l’amore nutrito dal giudice Tripodi verso la propria terra, dovrebbe essere destinato alla realizzazione di «opere di valenza pubblico – sociale utili per promuovere lo sviluppo del paese». Il clima di profonda commozione venutosi a creare è stato stemperato dall’intervento della poetessa Claudia Pugliese che, reduce di una recente affermazione al premio internazionale Nosside, ha voluto omaggiare i presenti recitando due sue poesie. La manifestazione, a cui hanno presenziato anche il vicepresidente della Comunità Montana Versante dello Stretto Ugo Suraci, e il consigliere regionale Pasquale Tripodi, è poi proseguita con la premiazione dei quattro vincitori che sono risultati essere: Pedà Maria, Cirillo Cosimo, Monterosso Chiara e Falduto Serena. Otto le menzioni speciali che sono state assegnate a: Camera Giuseppe, Dorsetti Maria Pia, Foti Sabrina, Gullì Maddalena, Malacrinò Sara, Minniti Maria, Nunnari Valentina e Zindato Cristiano. La serata si è conclusa sul terrazzo di Villa Tripodi con un ricco buffet, accompagnato dal caratteristico sottofondo musicale delle zampogne.

Fabio Macheda (Il Quotidiano della Calabria)

Etichette: , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:53 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home