www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Reggina-Mantova 3-1: Brienza trascina i calabresi, Primo successo per il neo tecnico Breda.


Reggio Calabria, 13 febbraio 2010 - Buona la "prima" per Roberto Breda. L’ex allenatore della formazione primavera, al debutto sulla panchina "maggiore" conquista il suo primo successo. La Reggina si presenta al Granillo col nuovo tecnico, Roberto Breda, che schiera un modulo 3-5-2, col ritorno di Brienza in attacco e l’esclusione di Pagano, il goleador della squadra. La partita è tutta da decifrare, visto che il Mantova è appaiato in classifica alla Reggina a 26 punti. La difesa è quella che registra un passivo di 37 gol, con i contestati Valdez e Santos. In casa mantovana manca il reggino Caridi, infortunato, e Locatelli che viene portato in panchina da mister Serena. La giornata è abbastanza calda, con il sole che batte sul terreno di gioco del Granillo.

Video partita: http://www.corrieredellosport.it/video/gol/serie_b/highlights/giornata_25/2010/02/14-19881/Reggina+-+Mantova+3-1

Primo Tempo: Passa meno di un minuto e la Reggina passa in vantaggio: gran tiro di Tedesco, respinta corta di Handanovic e Brienza che raccoglie il pallone e lo scaraventa in gol, vicino al palo più lontano della porta mantovana. Botta tremenda per gli ospiti! Al 10′, buona azione dei padroni di casa, con Rizzato che crossa dalla sinistra per un buon colpo di testa di Bonazzoli: fuori di poco. Ancora l’ariete amaranto a farsi notare, con un tiro contrato da Notari. Dopo un quarto d’ora, sugli sviluppi di un corner di Brienza, Bonazzoli colpisce bene di testa e impegna Handanovic in volo, che compie uno straordinario intervento. Poi Brienza viene messo a terra in area di rigore, ma l’arbitro dice di proseguire. Il Mantova è sempre schiacciato all’indietro. Al 32′, Brienza prende il pallone e tira in porta, sul primo palo, ma Handanovic para bene in angolo. Sul tiro successivo, Santos incorna bene ma indirizza fuori. Sul finire, al 43′, da uno schema di corner, Carmona passa a Brienza che finta il cross e poi si invola in area, da dove lascia partire un gran tiro di destro verso il palo più lontano, realizzando il raddoppio per gli amaranto. Dopo 2′ di recupero, la partita si chiude sul 2-0 per la Reggina.

Secondo Tempo: Le squadre rientrano in campo senza sostituzioni, anche se le panchine si riscaldano. Mister Serena deve cambiare qualcosa, se vuole risalire la china. Infatti, al 50′, entra Locatelli al posto di Grauso. I biancorossi giocano in modo falloso, ma l’arbitro spesso lascia correre. Breda inserisce Cacia al 56′, per un Brienza affaticato e, spesso, toccato duro dagli avversari. Al 58′ Cacia realizza il terzo gol, da vero rapinatore da area di rigore, dopo un errore di Salviato. Al 66′, durante un contrasto, Bonazzoli scalcia Fissore mandandolo a terra: l’arbitro lo espelle. Reggina in dieci uomini. Mister Serena pensa di approfittare della situazione, sostituendo Nassi con Tarana. Il Mantova, adesso, tenta qualche sortita in più, con una Reggina che pensa a difendere il triplo vantaggio. Alla mezz’ora, Breda inserisce Missiroli al posto di Tedesco, stanco dopo una grande partita. Serena tenta il tutto per tutto, inserendo all’82′ Malatesta per Pellicori; Breda si cautela con Adejo per Vigiani. All’89′, Fiorillo commette un grave errore, uscendo dai pali e mancando la presa col pallone: interviene Tarana che segna facile. Gol della bandiera per il Mantova. 3′ di recupero, ma non succede più niente. Finisce 3-1 per gli amaranto.

I Gol - Franco Brienza è lesto a raccogliere una respinta corta ed insacca con un bel tiro alla destra del portiere del Mantova, Handanovic. Al 43′, dopo uno schema da calcio d’angolo con Carmona, Brienza prende la palla e scatta dentro l’area, scoccando un tiro di destro che batte Handanovic sul palo di sinistra, quello più lontano. Appena entrato, Cacia ruba un pallone a Salviato e va a realizzare il terzo gol per i suoi.

Reggina-Mantova: 3-1

Marcatori: 1′ Brienza; 43′ Brienza; 58′ Cacia; 89′ Tarana.

Reggina (3-5-2): Fiorillo, Lanzaro, Valdez, Santos, Rizzato, Tedesco (dal 76′ Missiroli), Carmona, Barillà, Vigiani (dal 84′ Adejo), Bonazzoli, Brienza (dal 56′ Cacia). All. Breda. (Marino, Camilleri, Pagano, Cascione).

Mantova (4-4-2): Handanovic, Salviato, Notari, Fissore, Lambrughi, Nicco, Grauso (dal 50′ Locatelli), Carrus, Spinale, Pellicori (dal 82′ Malatesta), Nassi. All. Serena. (Iacobucci, Cavalli, Rizzi, Tarana, Gervasoni).

Arbitro: Antonio Giannoccaro di Lecce. Assistenti: Marco Musolino di Taranto e Marco Forconi di Aprilia. Quarto uomo: Fabio Giallanza di Catania.

Note - Spettatori totali: 5553

Ammoniti: 4′ Tedesco; 26′ Salviato; 35′ Pellicori; 69′ Nicco; 73′ Fissore; 93′ Cacia.

Espulsi: 65′ Bonazzoli.

Angoli: 7-6.

Recuperi: 2′; 3′.

Etichette: , , ,

postato da Ricardo N. Dos Santos; alle 10:46 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home