www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



La terra ha tremato: Terremoto nel Mar Tirreno

Il terremoto delle 14 h 28 m 37.85 s (UTC) del giorno 2006/10/26 è avvenuto nel Tirreno meridionale, 20 km a sudest dell’isola di Stromboli, a una profondità di circa 208.80 km. La magnitudo dell’evento è pari a 5.7. La forte magnitudo ha causato un risentimento molto esteso in tutto il Sud Italia, ma la elevata profondità ha sicuramente attenuato i possibili effetti del terremoto. La zona del Tirreno meridionale non è nuova a questi eventi. In quest’area si registrano ogni anno centinaia di piccoli terremoti a profondità compresa tra 10 km (intorno alla Calabria) e 500 km (nel Tirreno centrale). Il terremoto di oggi si colloca esattamente lungo la zona di approfondimento degli eventi, causato dalla “subduzione” della placca Ionica al disotto della Calabria e del Tirreno. Generalmente questi terremoti si presentano come scosse isolate. Non sono state registrate repliche al momento (18:00 italiane). Considerata la profondità del terremoto, non c’è rischio di tsunami.
Alessandro Amato Direttore del Centro Nazionale Terremoti
C.S. del 26 ottobre 2006
Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
N.d.A. La forte scossa che, il professor Ignazio Guerra del laboratorio di Sismologia del Dipartimento di Fisica dell'Universita' della Calabria, non ha esitato a definire la più violenta degli ultimi 30 anni, è stata avvertita anche nel territorio del Comune di Montebello Ionico. In nessuno dei comuni interessati dall'evento si sono verificati danni a cose o a persone. Intanto, sull'Etna, la fase eruttiva, iniziata nella serata di ieri 26 ottobre 2006, continua con l'apertura di nuovi crateri e fuoriscita di lava. L'eruzione è visibile dalla costa montebellese.

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 9:24 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home