www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Centrale a carbone di Saline, gli esperti aiuteranno i sindaci Nisi e Jaria!!!!

Il sindaco di Montebello Loris Nisi è preoccupato per l'avanzata "mediatica" della multinazionale società svizzera Sei che vuole costruire la centrale a carbone sul sito dell'ex Liquichimica.
La popolazione, invece è preoccupata dell'atteggiamento del sindaco Loris Nisi nei confronti del problema.
Il sindaco Nisi ha detto che il nostro territorio ha una spiccata vocazione turistica, ma durante i suoi 9 anni di mandato (è sindaco dal 1999), non si è preoccupato minimamente (come un buon sindaco efficiente avrebbe dovuto fare) di predisporre un progetto per l'area in chiave turistica e farselo finanziare.
Sotto il suo governo anzi, abbiamo assistito al mancato sviluppo industriale da parte del progetto della Sipi, (che ha poi venduto parte del terreno alla Sei), che non ha prodotto nessun risultato, anzi un danno per l'ambiente, senza che il sindaco prendesse posizione contro questo ulteriore scempio ambientale.
Adesso, dopo che è stato presentato il progetto di impatto ambientale della Sei, a Loris Nisi sono venute le preoccupazioni.
Il nostro sindaco, però, non ha preso una posizione netta contro la centrale. Egli ha bisogno di capire ed ha nominato un esperto affinchè gli fornisca il suo parere sugli effetti del progetto della centrale a carbone della Sei. Poi potrà decidere in serenità.
Il sindaco forse non sa che la legge regionale, nel suo piano energetico, non prevede il carbone.
E evidentemente non è neanche aggiornato sugli effetti che una centrale a carbone provoca sul territorio. Ma su questo punto lo illuminerà l'esperto.
Eppure una ragione ci deve essere se la nostra legge regionale bandisce il carbone nel territorio della nostra regione Calabria. O no?
Un sindaco che si rispetti deve essere informato sui problemi cruciali, come appunto è il settore energetico; infatti, i rappresentanti politici devono avere un'idea dello sviluppo del loro territorio
e prendere decisioni in sintonia con la loro idea di sviluppo.
Ma in questo caso un'idea chiara di sviluppo da parte dell'amministrazione di Montebello non c'è (non c'è mai stata, in verità), se da una parte il primo cittadino afferma che non vuole il carbone, e dall'altra nomina l'esperto per dirci se il carbone produce effetti benevoli o dannosi!
Ecco perchè è la popolazione montebellese a dover essere preoccupata da un atteggiamento a dir poco ambiguo da parte del governo comunale.
Fermo restando che, sulla centrale a carbone non è stato convocato nessun consiglio comunale di Montebello ad hoc, nè l'amministrazione Nisi ha espresso un atto formale di giunta, contrario alla costruzione della centrale a carbone sul territorio comunale.
Anche un altro sindaco del territorio limitrofo al nostro, Giuseppe Jaria di Melito Porto Salvo, vuole capire meglio il problema: il sindaco di Melito, infatti ha assunto un atteggiamento di "cautela", nei confronti della costruzione della centrale a carbone; ha chiesto tutti i chiarimenti del caso per farsi spiegare il progetto, prima di decidere che decisione prendere.
Dice jaria: "se ci dovesse essere il minimo rischio per la salute delle persone o il più piccolo problema per l'ambiente, diremo un no categorico; invece, in caso di massima sicurezza, questo progetto potrebbe fare cambiare radicalmente e in meglio le cose". Discorso salomonico.
Ma lui cosa ne pensa del problema? Ce lo dirà dopo la relazione dell'esperto.
Allora attendiamo tutti col fiato sospeso questi importanti pareri.
Magari alle prossime consultazioni elettorali, questi esperti li candidiamo a sindaci. Così guadagniamo tempo (e denaro).
Voi che ne dite, amici lettori?
(Nella foto il sindaco di Montebello Loris Nisi)

postato da Miguel Cervantes; alle 8:09 PM,

3 Comments:

At 8:03 AM, Anonymous Anonimo said...

Secondo me Nisi sta cercando un accordo con Suraci per mungersi la sindacatura nuovamente..non per lui ma lui vuole ancora gestire la cosa... pensa te ...

 
At 8:16 AM, Anonymous Anonimo said...

o my GOd

 
At 9:23 PM, Blogger Ricardo N. Dos Santos said...

quanto siete lontani dalla politica locale....si vede...

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home