www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Anche Nucera contro l'ipotesi centrale a carbone

«La realizzazione di una centrale a carbone a Saline Joniche rappresenterebbe l’ennesimo atto di prevaricazione nei confronti della nostra provincia. Un’inaccettabile deturpazione per quel territorio che vedrebbe frustrata in modo irreparabile la sua vocazione turistica».A sostenerlo è il consigliere regionale Giovanni Nucera che nel ribadire il suo “no” alla realizzazione dell’impianto che dovrebbe nascere nell’area della ex Liquichimica di Saline Joniche, prosegue dichiarando di ritenere necessario che« la classe dirigente locale si faccia valere con ogni mezzo per tutelare l’intera area di Saline Joniche, respingendo in modo netto la realizzazione di un’opera che non serve a nessuno e che, anzi, impedirebbe di avviare lo sviluppo turistico della zona. Se davvero ci sono imprenditori o società che vogliono investire sul territorio - continua Giovanni Nucera – lo facciano implementando le potenzialità del comprensorio». La centrale a carbone, secondo il consigliere regionale, finirebbe «soltanto con il deturpare l’ambiente e non contribuire in alcun modo allo sviluppo» motivo per cui è necessario intervenire subito per fermare quest'ennesima beffa ai danni di un territorio già molto provato. Il consigliere regionale, a questo punto del comunicato, ha evidenziato come la fascia jonica della provincia reggina «è già fortemente penalizzata dalla politica delle Ferrovie dello Stato che continuano a sopprimere le corse dei treni per abbattere i costi, dopo aver deturpato l’area dividendo i paesi dal mare facendo scorrere i binari a ridosso delle spiagge». «Se invece di adottare tutti i provvedimenti necessari per invertire la tendenza, tollereremo l’ennesimo scempio ad opera di una multinazionale svizzera, la stessa idea di città turistica - ha concluso Nucera - verrebbe ad essere seriamente compromessa. Proprio per questo provvederò a portare la questione all’attenzione del Consiglio regionale alla prima occasione utile, in modo che la massima assemblea calabrese ponga in essere tutte le iniziative idonee a tutelare il territorio, l’ambiente e la vocazione turistica di Saline Joniche».

Etichette: , , , ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 4:37 PM,

1 Comments:

At 7:59 AM, Anonymous Anonimo said...

Ma Nucera alla fine di che partito è??? perche' si e' candidato con il PDL era dell'Udc ma ha da poco formato un gruppo alla regione cn Tripodi e Chieffallo se non erro,e lo stesso Tripodi dice invece di essere ora lui Udc ma fa parte nei fatti di un altro gruppo... che politica confusa...

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home