www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Canone depurazione illegittimo anche a Melito

Melito di Porto Salvo – Dopo il comune di Montebello Jonico, per il quale nei giorni scorsi si era registrato l’intervento delle associazioni dei consumatori Codacons e Uniconsum oltre che del comitato civico Leone Sgro, anche a Melito Porto Salvo scoppia la bomba del rimborso del canone di depurazione. La questione nasce in seguito all’emanazione, il 10 ottobre 2008, della sentenza della Corte Costituzionale n. 335/08 che ha, di fatto, dichiarato illegittima la normativa che impone l'obbligo di corrispondere il canone di depurazione anche ai cittadini che, per mancanza dell'impianto o inattività dello stesso, non usufruiscono del servizio. L’abrogazione di tale normativa rende, quindi, obbligatorio per i comuni restituire quanto percepito indebitamente negli ultimi anni. Per quanto riguarda il comune di Melito Porto Salvo la problematica è stata sollevata dal consigliere comunale di minoranza Domenico Vincenzo Vinci, capogruppo di Forza Lavoro, che, in una nota diffusa sul sito ufficiale dell’omonima associazione sindacale, ha dichiarato: «Il Comune di Melito, sarà tenuto ad ottemperare alle prescrizioni imposte dalla Sentenza della Corte Costituzionale N. 335 del 11-10-2008, e , con molta probabilità, dovrà fare i conti con le più che legittime rivendicazioni di quei cittadini che finora hanno continuato a pagare per intero le somme reclamate dalla Amministrazione per consumi di acqua». «La quota di depurazione richiesta agli utenti della fornitura idrica – continua il comunicato – non configura infatti una tassa ma il corrispettivo di un servizio il quale, nei casi in cui manchino gli impianti, non viene erogato. Tutto ciò viola l’articolo 3 della Costituzione in quanto discrimina chi paga la tariffa senza ricevere in cambio il servizio». «Con Forza Lavoro – si conclude la nota del consigliere melitese – abbiamo deciso di aprire uno sportello presso la nostra sede di viale Garibaldi per fornire al cittadino informazioni in merito alla questione. »

Fabio Macheda (Il Quotidiano della Calabria)

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 7:55 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home