www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Anche a Montebello attivo il bonus energetico

Montebello Jonico – Nuove misure di protezione sociale per le famiglie in condizione di disagio economico. Da alcuni giorni, gli operatori energetici, in ottemperanza a quanto previsto dalla legge finanziaria, hanno dato il via all’attivazione di un nuovo regime di tariffazione sociale che, dedicato alle famiglie disagiate, promette di garantire un risparmio del 20% circa sulle bollette dell’energia elettrica. Anche per i cittadini di Montebello Jonico si apre quindi la possibilità di usufruire delle agevolazioni previste dal bando e vedere notevolmente alleggerita la voce del bilancio familiare che riguarda il consumo di energia elettrica. Il bonus energetico, infatti, prevede un rimborso variabile che va da un minimo di 60 euro all'anno, per nuclei familiari composti da 1-2 persone, fino ad un massimo di 135 euro all'anno per nuclei familiari oltre le 4 persone. Requisito fondamentale per poter accedere agli sgravi previsti dal bando è avere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) che, riferito all'intero nucleo familiare, non superi i 7500 euro. Condizione, questa, abbastanza restrittiva se si tiene conto che per sforare basta avere una casa di proprietà o un reddito Irpef di poco superiore a 28mila euro. In base ad alcune simulazioni condotte dagli esperti de “Il Sole 24 Ore”, infatti, un nucleo familiare composto da due adulti, per poter rimanere con l'Isee sotto la soglia prevista di 7.500 euro dovrebbe avere un reddito complessivo non superiore a 14.500 euro e abitare in casa d'affitto. Per i pochi cittadini, che comunque fossero in possesso dei requisiti necessari per usufruire del bonus energetico, una nota ufficiale, diffusa dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico del comune di Montebello Jonico, fa sapere che, secondo quanto previsto dal bando, «presentando la domanda di accesso al bonus entro il 28 febbraio prossimo si potrà richiederne il godimento retroattivo, relativamente all'annualità 2008». Sempre secondo quanto reso noto nella stessa comunicazione, l'istanza, «corredata di indicazioni sulla fornitura elettrica e sulla numerosità della famiglia anagrafica», dovrà essere presentata, unitamente all'attestazione del valore ISEE, presso la sede comunale di Montebello centro o le delegazioni municipali di Fossato Jonico e Saline. Per quanto riguarda invece i tempi di applicazione delle agevolazioni, stando alle ultime notizie acquisite, gli sconti in bolletta devono cominciare ad essere applicati entro i 60 giorni successivi alla ricezione dell'istanza, che sembra debba essere trasmessa, alle società distributrici di energia, in modalità online.

Fabio Macheda (Il Quotidiano della Calabria)

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 11:52 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home