www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Ponti pericolanti sulla provinciale S. Elia - Fossato

"Dopo la petizione la situzione è rimasta immutata"
Montebello Jonico – I forzisti montebellesi non mollano e tornano a chiedere insistentemente la messa in sicurezza dei ponti della strada provinciale 22, l’arteria stradale che, attraversando l’intero territorio comunale, collega gli abitati di Fossato Jonico, Montebello, Masella e Tegani alla statale 106. L'allarme per lo stato di incuria in cui versano i viadotti in questione era già stato lanciato dodici mesi addietro, quando Gianluca Principato, coordinatore comunale di Forza Italia, e Luciano Ceravolo, esponente dello stesso partito, si erano resi promotori di una petizione popolare, molto partecipata, che intendeva sollecitare un intervento urgente per il ripristino della sicurezza stradale. Ad un anno esatto dall’invio di quella petizione il coordinatore forzista torna sull’argomento e fa il punto su una situazione che viene definita «immutata». «Da allora – fa sapere Gianluca Principato – nulla è stato fatto. Nell’aprile del 2008 abbiamo ricevuto una lettera con la quale, il presidente della provincia ci rassicurava asserendo di aver dato l’avvio a tutto l’iter procedimentale che si sarebbe dovuto concludere a breve con la progettazione dell’intervento e il successivo appalto dei lavori. Nonostante ciò – continua il coordinatore forzista – ad oggi non riscontriamo nessun cambiamento». Proseguendo nell’articolato discorso, Principato non nasconde di comprendere le difficoltà burocratiche ma, allo stesso tempo, evidenzia il fatto che, trovandosi davanti a problemi importanti che incidono direttamente sulla sicurezza e l’integrità dei cittadini, si sarebbe dovuta trovare una soluzione nel breve termine. Affermando che la situazione di pericolo, che da alcuni decenni incombe sul territorio montebellese, va ad «aggravare oltremodo condizioni di sviluppo civile, economico e sociale già in partenza non ottimali», l’esponente del partito di Berlusconi, infine sottolinea come la comunità montebellese, che più volte ha segnalato l’acuirsi del problema viabilità, si sia trovata di fronte ad un silenzio istituzionale che definisce «veramente assordante». «Oltre a ciò – rimarca ancora Principato – occorre considerare che le forti ondate di maltempo, che in questi giorni si sono abbattute sul territorio, hanno provocato danni ingenti, aggravando ulteriormente lo stato d’emergenza sui ponti oggetto di petizione». «Pertanto – conclude il rappresentante di Forza Italia – spero, a breve, di poter constatare che la grave congiuntura, esistente attualmente nel nostro comune, non è stata sottovalutata e che non di mancate promesse si è trattato ma di un più accettabile, per quanto incomprensibile, ritardo».

Fabio Macheda (Il Quotidiano della Calabria)

Etichette: ,

postato da Bernardino F.L. Cardenas; alle 2:07 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home