www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Le avventure dello Zar Loris, il Diabolico

9. La morte dello Zar

E' arrivata soltanto in queste ore la notizia dell'avvenuto decesso dello Zar Loris.
Ne ha dato notizia per primo il giornale "Pravda", notizia ripresa poi da tutti gli altri, a cominciare dal "Washington post", "El pais", "The economist", "Le figaro", "The guardian", "The independent", "Ill Corriere della sera" e tutti gli altri.
Si è saputo che la morte è sopraggiunta il 7 giugno alle ore 17.00, per un attacco di cuore.
Immediatamente dalla servitù è stato chiamato il medico personale, dott. Cileskin, ma arrivato sul posto, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.
Nessun comunicato al momento è giunto dagli altri capi di stato in merito alla morte dello Zar, nè dai capi di governo.
Si è avuta notizia che i funerali si sono svolti in forma privata, e, sembra, nessuno ha versato una lacrima.
In effetti, non ha lasciato un buon ricordo, lo Zar.
Appena giunto al potere, molti anni fa, si è circondato di fedelissimi che lo hanno servito e ossequiato, ma lasciando i problemi della collettività irrisolti.
Ha elargito ricchezze soltanto ai suoi sudditi fedeli mentre il resto del popolo aspettava le tanto desiderate riforme che non sono arrivate.
Il suo gruppo sperava di raccogliere la sua eredità in termini di beni e potere, dopo la sua morte, ma egli, per legge, non ha eredi, nè ha fatto testamento.
Così, tutto il suo patrimonio finirà allo Stato, cioè al popolo.
In un batter di ciglia, tutti i suoi beni sono stati dispersi, andati sparpagliati come un GOCCIA in mezzo all'oceano.
E qualcuno dei suoi fedeli ha sussurrato "A morte lo Zar!"
Perchè, è risaputo che sono molti quelli cambiano atteggiamento, opinione e direzione in un baleno, così come fa il vento....

Etichette: , , , , , , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 3:36 PM,

1 Comments:

At 11:03 AM, Blogger Ricardo N. Dos Santos said...

http://www.ntacalabria.it/notizie/?p=1288

 

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home