www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



L'ha fatta grossa!!!

Il Sindaco di Montebello Loris Nisi con le sue dichiarazioni dopo le frane che si sono abbattute sulla strada provinciale S.Elia -Fossato
Poteva decidere di stare zitto, salvando il salvabile.
E invece, il sindaco di Montebello Jonico ha voluto, come sempre, dire la sua sulla questione "frane", dopo che i cittadini hanno rischiato la vita (e la rischieranno sempre di più), transitando sulla via di comunicazione ridotta come peggio non si può!
La strada provinciale S.Elia-Fossato è ormai insicura e piena di rischi per gli abitanti che la percorrono.
Sentiamo cosa ha dichiarato, tra l'altro, il nostro sindaco:
"I danni sono talmente estesi e diffusi che non pare possibile garantire il rispristino e la normalità in tempi brevi...".
Per questo motivo il sindaco Nisi "invita tutta la cittadinanza ad adottare particolari cautele nella circolazione sulle strade comunali e provinciali, anche per la presenza di buche o smottamenti che potrebbero essere non segnalati".
Vorremmo sapere quali sono queste cautele che i cittadini dovranno adottare transitando su una strada a rischio caduta massi, smottamenti, frane e via dicendo.
E poi, perchè gli smottamenti non sono segnalati? Non è compito del sindaco pretendere dalla Provincia le segnalazioni?
Così si attuano i provvedimenti in materia di protezione civile?
Eh, si! L'ha fatta proprio grossa, con queste dichiarazioni! Poteva benissimo risparmiarsele, il nostro primo cittadino.
Invece, il sindaco avrebbe dovuto adottare molte decisioni che, purtroppo, non ha adottato.
Ci riferiamo alla chiusura della strada provinciale S.Elia - Fossato, alla convocazione di un consiglio comunale aperto con la presenza di Sua Ecc. il Prefetto, dell'Amministrazione provinciale, della Protezione Civile, dei sindaci dell'area grecanica.
Tutto ciò per prendere visione del grave problema e intervenire per l'immediato e per il futuro.
Ma Nisi è' rimasto impassibile e inoperoso, come del resto tutti i rappresentanti del popolo, consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione.
Nessuno tra i consiglieri che riscaldano il banco nei consigli comunali, ha sentito il dovere di fare una dichiarazione, una presa di posizione, di lanciare l'allarme per la pericolosità, ormai insostenibile, della nostra strada.
Soltanto il Comitato Civico "Leone Sgrò" si è mosso a difesa dei diritti dei cittadini, come sempre, ormai, in perfetta solitudine.
Il sindaco Loris Nisi, ormai da 10 anni che governa il nostro comune, non ha attuato misure idonee per la salvaguardia di nostri centri montani, patrimonio paesaggistico, culturale, ambientale ed economico. Non ha garantito la sopravvivenza dei centri montani del comune che si stanno sempre più spopolando, ed il cui abbandono provoca l'aumento del dissesto e l'impoverimento del territorio.
Non ha proposto l'alternativa seria e credibile alla strada provinciale S.Elia -Fossato, che è la costruzione della "Trasversale Grecanica".
Può bastare, per i cittadini, dopo una giornata di maltempo in cui rischiano la vita, una dichiarazione del sindaco sui giornali?
(Nella foto il sindaco di Montebello Loris Nisi)

Etichette: , , , , , , ,

postato da Miguel Cervantes; alle 11:26 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home