www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Brescia-Reggina finisce 0-0 ---> Balotelli in Tribuna

Un pareggio che delude. Sabato pomeriggio la partita tra Brescia e Reggina è finita 0-0. Per la formazione di Beppe Iachini i tre punti avrebbero significato il secondo posto alle spalle del Lecce.
Tornando alla sfida, le Rondinelle hanno sempre tenuto in mano le redini della partita, anche se non sono riuscite a concretizzare le occasioni avute. Nel primo tempo è da segnalare la traversa di Possanzini, che ha fatto tremare la retroguarda avversaria. Nella ripresa, invece, due interventi di Marino su Caracciolo e Kozak hanno mantenuto il risultato sullo 0-0.

I RISULTATI. Albinoleffe-Frosinone 4-1 Ascoli-Piacenza 1-1 Brescia-Reggina 0-0 Cesena-Empoli 2-3 (giocata ieri) Cittadella-Mantova 6-0 Crotone-Torino 1-0 Gallipoli-Salernitana 3-2 Grosseto-Lecce 0-3 Sassuolo-Ancona 1-0 Vicenza - Padova 0-0. Triestina - Modena (lunedì ore 20,45).

LA CLASSIFICA. Lecce 67; Sassuolo 61; Brescia 60; Cittadella 60; Cesena 59; Grosseto 57; Torino 55; Empoli 55; Crotone (-2) 53; Ascoli 51; Ancona (-2) 50; Albinoleffe 49; Reggina 47; Piacenza 47; Modena 46; Vicenza 45; Frosinone 43; Triestina 42; Padova 41; Mantova 41; Gallipoli 40; Salernitana (-6) 17.

dallo spogliatoio:"Termina in parità, senza reti, il confronto tra Brescia e Reggina. Una gara senza grandi acuti ed emozioni con qualche coda polemica per le decisioni dell'arbitro, da una parte e dall'altra. Ad inizio gara è la presenza in tribuna di Mario Balotelli a catalizzare l'attenzione dei tifosi, anche perché in campo i 22 non davano vita ad uno spettacolo entusiasmate. Ad accendere la sfida ci provava Possanzini, con una rovesciata che coglieva la traversa. Sul finale di tempo il primo episodio incriminato dalla Reggina: Berardi tratteneva in area Lanzaro, con Missiroli che insaccava di testa. L'arbitro fischiava tra le proteste il fallo del difensore amaranto. La ripresa appariva più frizzante con l'innesto di Kozak a dar man forte a Possanzini e Caracciolo. Le rondinelle non trovavano il bandolo della matassa e in contropiede la Reggina provava il colpaccio. Missiroli, lanciato a rete veniva atterrato da Bega, anche in questo caso l'arbitro sorvolava. Il forcing finale dei padroni di casa produceva due clamorose palle gol con Caracciolo: nella prima la deviazione aerea usciva di poco a lato, nella seconda Marino salvava il risultato.

BRESCIAIl difensore del Brescia, Gilberto Martinez: 'Non abbiamo nulla da rimproverarci, ci abbiamo messo tutto l'impegno possibile, ma la palla oggi non ne voleva sapere di entrare. Abbiamo tentato in tutti i modi di scardinare il loro bunker, ma non ci siamo riusciti. Nulla è compromesso, guardiamo avanti con fiducia'.

REGGINAIl presidente della Reggina, Lillo Foti: 'Punto più che positivo, peccato per alcune decisioni arbitrali che ci hanno penalizzato. Sul gol di Missiroli il fallo lo commette Berardi su Lanzaro, mentre Bega andava espulso in occasione dell'episodio di Missiroli lanciato a rete in contropiede'.

------> Balotelli si è presentato allo stadio alle 15 precise, mezz'ora prima del fischio d'inizio. L'impianto era ancora semideserto quando il giocatore, giubbotto verde e occhiali scuri, è salito per i gradini della tribuna 'scortatò da due dei suoi amici di sempre. Si è accomodato su un seggiolino sotto le postazioni di radio e tv attirando inevitabilmente l'attenzione dei presenti. «Mario - è stato il commento più gettonato - vieni a giocare un anno qui e vedrai che ti rilanci e passa tutto». Balotelli, bocca cucita, non ha risposto a nessuno. Si è limitato a sorridere, ringraziare per i complimenti che in molti non gli hanno fatto mancare, ha firmato volentieri autografi e posato per fotografie. Un cenno di saluto a Viotti quando questi è salito dagli spogliatoi, dopo di che Mario non si è mai schiodato dalla sua poltroncina fino al termine di un primo tempo che ha seguito in silenzio, con sguardo impenetrabile e inviando sms. Prima di lasciare lo stadio, nell'intervallo, Balotelli è andato a salutare il presidente del Brescia Gino Corioni, che gli ha riservato una piccola e affettuosa paternale: «Sei un grande uomo - gli ha detto -, oltre che un grande giocatore: impara però a contare fino a dieci». Mario ha ridacchiato, ha annuito con la testa, ha ringraziato e se n'è andato, chiudendo così il suo pomeriggio 'normale'.


TIFOSI INFURIATI - Balotelli, nel pomeriggio allo stadio di Brescia per la partita delle rondinelle con la Reggina, non passa di mente ai tifosi interisti della Curva Nord. Gli ultrà nerazzurri, infatti, sventolano uno striscione dedicato proprio all'attaccante che, ieri sera, è stato allontanato dal ritiro alla Pinetina. "Non c'è tempo di pensare ad un bambino se non rispetta la maglia... Forza ragazzi, uniti verso la prossima battaglia". Così i tifosi interisti hanno espresso il loro pensiero al 19/enne attaccante. I tifosi seduti nella Curva Sud, cuore del tifo rossonero quando il Milan gioca in casa, hanno invece esposto un altro striscione firmato dalla Banda Bagaj. "Mario: le mamme dei Bagaj se ti prendono sono guai".

video PARTITA: http://www.youtube.com/watch?v=R45qLc_0GtQ

Etichette: , , , , ,

postato da Ricardo N. Dos Santos; alle 11:33 PM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home