www.montebelloblognwes.com - Tutto quello che accade a Montebello Ionico e ... molto altro ancora.

 



Salernitana-Reggina 0-2: speranze di salvezza!!!???

La Reggina coglie a Salerno una preziosissima vittoria in chiave salvezza. 2-0 il risultato finale in virtù delle reti messe a segno da Missiroli e Brienza nella prima frazione. Nulla, ancora una volta, la prestazione della Salernitana che ormai attende solo la matematica retrocessione in LegaPro.

La Salernitana, ancora una volta rimaneggiata a causa dei numerosi infortuni, presenta l’unica punta a disposizione, Caputo, al centro dell’attacco sostenuto da Capone e Merino. In casa Reggina, l’applauditissimo ex Breda conferma il 3-5-2 con Cacia in attacco preferito a Pagano e Bonazzoli.

Il primo in campo a provarci è il reggino Brienza che nei primi cinque minuti, di testa e di sinistro, prova ad impensierire senza successo l’esordiente Iuliano. Al 15’ è però Missiroli a sbloccare il risultato in favore della Reggina. Il corner battuto da Carmona viene prolungato di testa da Vigiani per il giovane centrocampista ex Treviso che con una spettacolare bicicletta supera Iuliano. Trovato il vantaggio, la formazione calabrese si limita a controllare, anche perché la Salernitana non crea pericoli dalle parti di Marino. Anzi al minuto 39 arriva un’altra perla calabrese. Stavolta è Brienza a seminare tutta la difesa granata ed a depositare indisturbato la palla nel sacco. Reggina chiude il primo tempo sul doppio vantaggio senza colpo ferire. Il secondo tempo comincia con Reggina che sfiora la terza segnatura, con la traversa che frena la splendida punizione di Carmona. Il resto della partita è una vera e propria agonia che dura fino al liberatorio fischio finale di Gallione che sancisce la vittoria della Reggina e la ventunesima sconfitta stagionale della Salernitana.

La chicca – “Mio fratello è salernitano”: con questo striscione i tifosi reggini hanno salutato gli amici salernitani durante il loro storico gemellaggio, rinnovato prima del match. L’unico sprazzo di luce nel grigiore di un Arechi deserto.

La chiave – Le motivazioni, diametralmente opposte, delle due squadre hanno fatto la differenza a favore della Reggina.

Top&Flop – Il migliore in campo è Brienza. Il bomber tascabile della Reggina col pallone, quando sta bene, fa quello che vuole e ieri l’ha dimostrato a Salerno. Non pervenuta invece tutta la Salernitana. E’ difficile trovare il peggiore quando nessuno dei granata è praticamente sceso in campo.


SALERNITANA-REGGINA 0-2

MARCATORI: 15’ Missiroli (R), 39’ Brienza (R)

SALERNITANA (4-3-2-1): Iuliano 4; Balestri 4, Bastrini 4 (58’ Pepe 6), Peccarisi s.v.(16’ Fusco 4), Pippa 4; Montervino 4 (77’ Carcuro sv), Jadid 4, Soligo 4; Merino 4, Capone 4; Caputo 4. All.: Cerone 4

REGGINA (3-5-2): Marino s.v.; Adejo 6, Valdez 5,5, Lanzaro 6; Vigiani 6, Carmona 6, Tedesco 6 (90’ Viola sv), Missiroli 7, Rizzato 6; Cacia 6, Brienza 7,5 (77’ Castiglia sv). All.: Breda 7

ARBITRO: Gallione di Alessandria 6
AMMONITI: Montervino (S)

video partita:http://www.corrieredellosport.it/video/video/serie_b/highlights/2010/04/03-21648/Salernitana+-+Reggina+0-2

in foto il bomber reggino Simone Missiroli

Etichette: , , ,

postato da Ricardo N. Dos Santos; alle 11:07 AM,

0 Comments:

Posta un commento

Links a questo post:

Crea un link

<< Home